RecensioneAudio

Devialet Phantom II – il piccolo sistema di altoparlanti non fa magie

David Lee
Zurigo, il 22.04.2022
Traduzione: Leandra Amato

Il sistema Phantom II non offre il suono incantevole del più grande Phantom I. Peccato, perché in realtà sarebbe molto più pratico.

Metto alla prova il Devialet Phantom II, una sorta di versione mini del Phantom I. È meno pesante, meno rumoroso, meno costoso, meno esclusivo – e forse proprio per questo l'alternativa migliore nella vita quotidiana di una persona più o meno comune. Questo sistema di altoparlanti multi-room è disponibile in due versioni: 95 dB e 98 dB. Io provo la versione più rumorosa – la versione nera.

Phantom II 98 dB (Airplay 2, WiFi, Bluetooth, SBC, AAC, AVRCP, A2DP)
1500.–
Devialet Phantom II 98 dB (Airplay 2, WiFi, Bluetooth, SBC, AAC, AVRCP, A2DP)
5

Noioso, ma pratico?

Era già chiaro prima del test che il Phantom II non sarebbe stato così impressionante come il Phantom I. Infatti, quest'ultimo è un altoparlante wireless superlativo. C'è il prezzo che ti fa rizzare i capelli. Ma il suono è da pelle d'oca. È estremamente rumoroso e ha un design molto strano.

  • RecensioneAudio

    Devialet Phantom I: un concerto dal vivo in salotto

Con i suoi 4,3 chilogrammi, il Phantom II non è un peso piuma, ma non è paragonabile al Phantom I con 11 chilogrammi. Che il Phantom II sia più pratico è già evidente quando lo si carica in macchina: le due scatole entrano facilmente nel bagagliaio della mia Citroën C1. Disimballarle non richiede la presa delle dita di uno scalatore professionista, e gli altoparlanti alti 17 centimetri sembrano relativamente poco appariscenti nella loro finitura nera.

Non proprio lo stesso

La configurazione e il funzionamento del Phantom II sono in gran parte simili al Phantom I. L'app Devialet ti guida attraverso il processo, la connessione a Spotify funziona sull'iPhone tramite AirPlay 2, due altoparlanti possono essere accoppiati mono come sistema multi-room o come coppia stereo. Non ho testato Android, ma gli altoparlanti Phantom offrono varie altre opzioni di connessione come Bluetooth, UPnP e cavo ottico.

Tuttavia, ci sono alcune differenze. Il Phantom II non ha un telecomando separato, bensì dei controlli poco appariscenti sulla parte superiore. L'altoparlante più piccolo si accende solo tramite il pulsante di accensione, e non quando tocco la superficie – lo vedo più come un punto a favore, poiché questo mi ha confuso parecchio con il Phantom I. Un'altra differenza: il Phantom II può anche essere spento tramite l'app.

Per ora, il Phantom II, relativamente ordinario, mi piace più del Phantom I, molto insolito.

Il sound

Le cose cambiano quando accendo gli altoparlanti. Infatti, anche il suono, purtroppo, è molto ordinario. Il Phantom II non suona affatto male, ma la magia del Phantom I è scomparsa. Non sembra più di avere un concerto dal vivo in salotto.

Nonostante le sue piccole dimensioni, il Phantom II offre un basso molto potente e ricco e gestisce bene le frequenze più basse. Tuttavia, i toni alti fanno la differenza. Come spesso accade, questo non può essere corretto con l'equalizzatore: se alzo gli alti, non suona così reale come il Phantom I.

Di nuovo, per evitare malintesi: in modalità stereo, i due Phantom II suonano davvero bene. Meglio dei miei altoparlanti Magnat, molto meglio di qualsiasi combinazione stereo UE Boom. Ma non raggiungono i livelli del Phantom I.

La piccola cosa fastidiosa

In funzione, entrambi gli altoparlanti emettono un suono morbido. Lo sento solo quando sono a non più di un metro e mezzo di distanza, quando è molto tranquillo nella stanza e quando la musica è molto bassa al momento. Tipicamente nelle pause tra due pezzi. Non appena metto in pausa la riproduzione, anche il fischio scompare. Quindi può essere ignorato, ma a questo prezzo è un vero punto di critica.

Tuttavia, gli altoparlanti del sistema Phantom II non ronzano in standby – a differenza del grande Phantom I.

Conclusione

Il Phantom II non è speciale come il Phantom I. Certo, posso facilmente fare a meno della maggior parte delle caratteristiche del Phantom I: peso elevato, prezzo elevato, design insolito, comandi originali. Grazie, ma anche no. Il sistema di altoparlanti Phantom II è meglio. Tuttavia, non raggiunge la qualità sonora del Phantom I. Quella sensazione di concerto dal vivo. Ah, sto per andare di nuovo in estasi. Il Phantom II non ce l'ha. Se vuoi uno di questi sistemi, ti consiglio di prendere la versione più grande.

A 25 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Il mio interesse per il mondo IT e lo scrivere mi hanno portato molto presto a lavorare nel giornalismo tecnologico (2000). Mi interessa come possiamo usare la tecnologia senza essere usati a nostra volta. Fuori dall'ufficio sono un musicista che combina un talento mediocre con un entusiamso eccessivo. 


Audio
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader