Cuffie surround wireless 9.1: l'eargasm al massimo grazie alle "Sony MDR-HW700DS".
Test del prodotto

Cuffie surround wireless 9.1: l'eargasm al massimo grazie alle "Sony MDR-HW700DS".

Martin Jud
26.3.2018
Traduzione: tradotto automaticamente
Immagini: Ramon Schneider

Ad essere sincero, non avevo alcuna esperienza precedente con le cuffie surround wireless. Le mie precedenti cuffie wireless erano compatibili solo con lo stereo, il che mi bastava per godermi il cinema e la musica la sera. O almeno questo è quello che pensavo fino a quando non ho iniziato a usare le cuffie surround 9.1 wireless MDR-HW700DS di Sony. Poco dopo averle tolte dalla scatola, avevano già preso dimora nel mio cuore.

No, non comprerei mai un prodotto nuovo se quello vecchio è ancora valido. Ma in questo caso sono davvero contento che le mie precedenti cuffie wireless Philips siano morte dopo oltre dieci anni di utilizzo. Erano comode e riproducevano il suono senza interferenze. Ma quello che sto provando oggi per le mie orecchie fa impallidire tutto il resto.

Dati tecnici: a cosa servono le cuffie sulla carta?

Le cuffie e la stazione base lavorano come un duo per garantire un'elaborazione e una riproduzione pulita del suono surround da qualsiasi sorgente.
Le cuffie e la stazione base lavorano come un duo per garantire un'elaborazione e una riproduzione pulita del suono surround da qualsiasi sorgente.

Sony fornisce le cuffie con un "processore" - la stazione base è indicata come tale nelle istruzioni per l'uso. Questa offre un'ampia gamma di connessioni per adattarsi a qualsiasi configurazione del salotto. Ci sono tre ingressi HDMI, un ingresso OPT (S/PDIF) e una connessione analogica (LINE IN). Sony offre anche un'uscita HDMI (ARC) e un'uscita OPT (S/PDIF). Questo permette di migliorare il loop del segnale per i contenuti Full HD, Full HD 3D e 4K. Per il resto, il "processore" è responsabile dell'elaborazione del segnale digitale e aggiunge altri quattro diffusori al tuo audio surround a 5.1 canali, ad esempio: due diffusori surround posteriori (7.1) e due diffusori frontali alti (9.1).

Il decoder della stazione base supporta i seguenti formati audio:
Dolby TrueHD, Dolby Digital Plus, Dolby Digital, Dolby Pro Logic IIz (simulato), DTS-HD Master Audio, DTS-HD High Resolution Audio, DTS Express, DTS Digital Surround, DTS-ES, DTS 96/24, DTS, DTS Neo:X (simulato), PCM lineare 2ch/5.1ch/7.1ch

Le cuffie wireless 9.1 sono dotate di padiglioni orientabili. Hanno una risposta in frequenza di 5 - 25.000 Hz con un'impedenza di 24 ohm e supportano l'audio non compresso fino a 192 KHz/24-bit. Per evitare le interferenze delle onde radio, il segnale viene trasmesso attraverso le bande 2,4 GHz e 5 GHz. Dovrebbe funzionare fino a una distanza di 30 metri. Secondo il produttore, la batteria ricaricabile delle cuffie può essere utilizzata per un massimo di dodici ore.

Unboxing: Elaborazione, pulsanti e connessioni

Le cuffie vengono fornite insieme alla stazione base, all'alimentatore corrispondente, a un cavo audio ottico (S/PDIF) e a un cavo di ricarica USB per le cuffie. La stazione base non dispone di una porta USB. Ciò significa che dovrai alimentare le cuffie tramite una porta USB della TV, della Playstation o dell'adattatore dello smartphone.

Le cuffie

La lavorazione è impressionante - gli enormi cuscinetti garantiscono una vestibilità confortevole.
La lavorazione è impressionante - gli enormi cuscinetti garantiscono una vestibilità confortevole.

Quando prendo in mano le cuffie, la prima cosa che noto è la finitura accurata. Gli enormi cuscinetti dei gusci sono rivestiti in finta pelle di alta qualità. Posso dire con certezza che queste cuffie sono le più comode che abbia mai indossato. Non è solo l'imbottitura a impressionare. Anche la rotazione orizzontale e verticale delle coppe e la regolazione delle dimensioni dell'archetto sono impressionanti: le cuffie si adattano perfettamente alla forma della tua testa. Inoltre, possono essere indossate per ore e ore senza subire alcuna pressione fastidiosa, anche quando si indossano gli occhiali. Il fatto che le cuffie non siano leggere, con i loro 320 grammi di peso, non interferisce con il loro utilizzo.

I comandi delle cuffie sono posizionati in modo tale da abituarsi rapidamente alla loro disposizione.

  1. Un punto tattile che permette ai non vedenti di distinguere la sinistra dalla destra

  2. LED indicatore di manutenzione: si illumina di verde durante il funzionamento.
  3. Pulsante di accensione: tieni premuto per un secondo per accendere o spegnere il dispositivo*

  4. Indicatore di carica: si illumina di rosso durante la carica. La ricarica richiede tre ore quando le batterie sono completamente scariche. L'energia sufficiente per due ore di funzionamento può essere caricata in mezz'ora.
  5. Presa micro-USB per la ricarica tramite il cavo USB in dotazione.
  6. Interruttore MENU: se la stazione base è collegata a una TV tramite l'inoltro del segnale (ARC), è possibile richiamare un menu sulla TV per effettuare regolazioni di precisione. Questo menu può essere utilizzato direttamente sulle cuffie.
  7. Pulsante INPUT: per selezionare l'ingresso - puoi scegliere tra HDMI 1-3, TV (S/PDIF) e ingresso analogico.
  8. Manopola VOL: per impostare il volume desiderato.
  9. Pulsante EFFETTO: per selezionare un campo sonoro (modalità di riproduzione).

Una parola sul pulsante di accensione:
Possiedo le MDR-HW700DS da qualche settimana, ma ho dovuto premere il pulsante di accensione delle cuffie e della stazione base solo una volta, subito dopo l'installazione. Quando le cuffie sono distanziate, si accendono automaticamente e trasmettono un segnale alla stazione base, che a sua volta si accende. Non è quindi necessario premere il pulsante di accensione. Prendi l'oggetto, lo indossi e funziona. Semplicemente meraviglioso!
Naturalmente, tutto si spegne automaticamente quando metti giù la cornetta.

La stazione base

La stazione base offre numerose opzioni di connessione.
La stazione base offre numerose opzioni di connessione.

Il "processore" sembra un amplificatore AV rimpicciolito. Sul retro si trovano le connessioni già menzionate (3 x HDMI IN, 1 x HDMI OUT, 1 x OPT IN, 1 x OPT OUT, 1 x LINE IN) e la presa di alimentazione. Sul lato sinistro sono presenti tre interruttori che possono essere utilizzati per amplificare il segnale di ingresso, selezionare manualmente la banda di frequenza radio e impostare la modalità HDMI per un amplificatore AV. Sony ha inserito una serie di LED sulla parte anteriore per indicare la modalità operativa e la sorgente corrente. Sopra di essi si trovano i pulsanti "Power", "Input", "Effect" (selezione di un campo sonoro), "Matrix "* e "Compression/Menu/Enter". Se premi brevemente "Compressione", si accende l'omonimo LED e la gamma dinamica del suono viene regolata in modo da ridurre le differenze tra la musica ad alto volume e le voci tranquille di un film.

Il formato di elaborazione del suono può essere selezionato in base alle esigenze del cliente.

Nella modalità campo sonoro CINEMA o GIOCO è possibile selezionare un formato di elaborazione del suono. Il pulsante della matrice è disponibile in tre modalità:

  1. Nessun LED si accende: L'audio viene riprodotto in stereo, Dolby Surround o DTS in base alla sorgente.
  2. LED "Dolby PLIIz" acceso: Viene simulato un sistema audio analogico 9.1 home cinema multicanale con lo standard "Dolby Pro Logic IIz".
  3. LED "NEO:X" acceso: Viene simulato un sistema audio analogico 9.1 home cinema multicanale con lo standard "DTS Neo:X".

Una piccola escursione nel menu del televisore

Se hai impostato la tua installazione in modo che il segnale HDMI venga trasmesso alla TV tramite la stazione base (HDMI pass-through), puoi effettuare ulteriori regolazioni di precisione in un menu direttamente sulla TV.

Chi ama effettuare regolazioni di precisione sui decibel e simili può farlo nel menu del televisore.
Chi ama effettuare regolazioni di precisione sui decibel e simili può farlo nel menu del televisore.

Tuttavia, è anche possibile operare sul televisore in modo che il segnale HDMI venga trasmesso alla stazione base tramite l'HDMI pass-through. Tuttavia, è anche possibile utilizzare le cuffie senza il menu e questo non comporta solo svantaggi, come dimostra l'installazione.

Installazione: diversi percorsi portano a diverse destinazioni

L'installazione è semplice e veloce. Tuttavia, devi pensare bene a come collegare i dispositivi in anticipo. Esistono diverse opzioni per l'installazione. Di seguito sono riportate le tre opzioni che probabilmente sono le più utilizzate.

Opzione di installazione 1: inoltro del segnale via HDMI-ARC

Collega i dispositivi come segue:

Il ricevitore TV, la console di gioco e il Mediabox sono collegati direttamente alla stazione base. La stazione base è collegata alla TV tramite HDMI OUT (ARC).

Effetti di questa installazione:

  • Il menu della TV è disponibile

  • Quando le cuffie sono accese, la stazione base spegne automaticamente l'audio della TV (può essere modificato nel menu alla voce "TV+HP Audio Out").
  • La sorgente sonora deve essere selezionata in ogni caso (HDMI 1-3, TV, Line-IN).

Opzione di installazione 2: amplificatore AV come sorgente e inoltro del segnale tramite HDMI-ARC

Collega i dispositivi come segue:

Se il tuo amplificatore AV supporta anche HDMI ARC, puoi tranquillamente lasciare la tua console e gli altri dispositivi collegati ad esso. Collega l'amplificatore alla stazione base. La stazione base è collegata alla TV tramite HDMI OUT (ARC). Assicurati che il cursore "Controllo per HDMI" sul lato sinistro della stazione base sia impostato su "Modalità 2".

Effetti di questa installazione:

  • Il menu TV è disponibile

  • Quando le cuffie sono accese, la stazione base spegne automaticamente l'audio della TV (può essere modificato nel menu alla voce "TV+HP Audio Out").
  • La sorgente sonora deve essere impostata una sola volta, poiché solo l'amplificatore AV è collegato alla stazione base.

Opzione di installazione 3: Connessione senza inoltro del segnale

Collega i dispositivi come segue:

Il ricevitore TV, la console di gioco e il Mediabox sono collegati alla TV o all'amplificatore AV. Utilizza l'uscita HDMI OUT o OPT OUT della TV o dell'amplificatore AV per portare il suono alla stazione base.

Effetti di questa installazione:

  • Il menu della TV non è disponibile

  • Quando si accendono le cuffie, l'audio della TV o dell'amplificatore AV continua a funzionare

  • La sorgente sonora deve essere impostata solo una volta, poiché alla stazione base è collegato un solo dispositivo.

Personalmente, ho optato per la terza opzione di installazione. Perché trovo molto comodo non dover cambiare continuamente la sorgente e perché il mio amplificatore AV non supporta l'inoltro del segnale. Finora non ho sentito la mancanza del menu. Se a un certo punto sento il bisogno di altre impostazioni, la stazione si riattacca rapidamente.

Le diverse modalità del campo sonoro

Premendo il pulsante Effetto, puoi attivare tre modalità di campo sonoro: cinema, gioco e parlato. Se non viene selezionato alcun campo sonoro, il suono viene riprodotto in base alla sorgente. Se la modalità cinema o gioco è attivata, è possibile attivare anche la simulazione 9.1 Dolby o DTS (tasto Matrix). Altrimenti, le modalità dovrebbero fornire campi sonori ideali per il cinema, gli ambienti di gioco o le chiamate vocali (compresi gli audiolibri, se necessario).

La musica nelle orecchie

Finalmente, siamo pronti a partire: prima di tutto, consumiamo un po' di musica. Accendo "Ghost Stories" dei Coldplay e annuisco stupito. Il suono stereo è gradevole e nitido. La riproduzione è assolutamente priva di interferenze: nessun crepitio, nessun sibilo. Faccio una prova di portata e mi viene da sorridere: il segnale raggiunge esattamente la stessa distanza della mia WLAN a 2,4 GHz. Il segnale è sufficiente per poter ascoltare la musica sul balcone con un enorme sorriso sul volto. Tuttavia, è improbabile che la distanza di 30 metri indicata da Sony possa essere raggiunta in qualsiasi casa. Bisognerebbe allestire un cinema all'aperto.
Per il piacere di ascoltare la musica sul balcone, il segnale è sufficiente.
Per curiosità, ora seleziono il campo sonoro CINEMA e l'audio stereo viene virtualmente amplificato a 9.1 canali. I bassi sono ricchi, gli alti e i medi sono assolutamente puliti e chiari. Ciò che è particolarmente impressionante, tuttavia, è il modo in cui il processore suddivide i vari strumenti, le linee e le voci nel suono. Non ho più la sensazione di ascoltare il suono con le mie orecchie, ma di creare tutto direttamente nel mio cervello... Ogni elemento del suono è chiaramente organizzato intorno a me. Mi sembra di essere nel bel mezzo di un concerto e durante la canzone "Magic" devo trattenermi dall'emozionarmi. Soffoco una lacrima di gioia, sprofondo nel divano e chiudo gli occhi felicemente.

Nota:
A seconda del genere, preferisco l'audio 9.1 in Dolby o DTS. A mio parere, il suono electro in particolare è molto bello con il campo sonoro CINEMA attivato. Solo con il rock e il metal non mi piace affatto il surround. Inoltre, con queste cuffie posso sentire immediatamente se la compressione della sorgente non è pulita. È quindi consigliabile convertire la propria collezione musicale con un codec audio lossless (FLAC).

Il primo film: quali sono i vantaggi dei canali 9.1?

Sono in ascolto con attenzione e guardo verso lo schermo. Dopo i titoli di testa di "Valerian - La città dei mille pianeti", mi sono finalmente convinto. Per la prima volta nella storia del mio salotto, il 4K HDR incontra il DTS NEO:X. Oscuro la stanza e la sensazione di cinema si diffonde. L'unica differenza è che io sono sempre seduto nella posizione giusta con i miei canali 9.1. Al cinema, a volte, è più una lotteria.

Il film di Luc Besson è un'assoluta gioia per gli occhi. Laddove James Cameron ha inaugurato una nuova era con Avatar, Valerian riprende senza soluzione di continuità da dove si era interrotto. È la prima volta che mi rendo conto che è anche uno spettacolo per le orecchie.
All'inizio di Valerian, entriamo nell'idillio balneare di un pianeta alieno. Purtroppo, gli indigeni Pearl di questo mondo pacifico vengono bruscamente distrutti da astronavi in fiamme che si schiantano. Quando gli oggetti entrano nell'atmosfera, un brivido mi corre lungo la schiena. Il rombo sordo proviene in realtà dall'alto del cielo. Poco dopo, un'astronave esplode al suolo. L'onda d'urto sfreccia fragorosamente verso di me dal davanti, mi attraversa e scompare dietro di me. Anche se non ho un subwoofer in funzione e la breve sequenza in sé non è molto speciale, mi è venuto un formicolio allo stomaco! Colto da un flash, interrompo il film e mi viene spontaneo guardare la scena dell'opera de "Il quinto elemento". L'oboe, i violoncelli pizzicati in sottofondo, i violini, la voce roboante... tutto suona come se fossi lì.
Le cuffie creano dipendenza e non posso fare a meno di ascoltare a lungo e intensamente innumerevoli scene di film classici dei decenni passati.

Ammetto che: Il surround virtuale probabilmente non si avvicinerà mai a un buon sistema audio analogico. Ma il mio vecchio sistema 5.1 di Sony lo batte sicuramente.

La modalità di gioco: sentire la direzione in modo più preciso

Gli ingegneri e i tecnici del suono di Sony hanno fatto un ottimo lavoro con la modalità gaming. I canali 9.1 sono proprio come nella modalità cinema. Ma al contrario, ora posso sentire con ancora più precisione la provenienza di un rumore o di un avversario. Questo è un vantaggio soprattutto negli sparatutto e nei giochi di ruolo e ti rende più veloce e preciso. Gli imbrogli appartengono al passato, benvenuto nel nuovo universo sonoro!

Conclusione

Non avrei mai pensato che l'audio surround 9.1 in cuffia potesse essere buono. Ma è decisamente così e accarezza le tue orecchie con qualcosa di più di bassi potenti e suoni puliti. Grazie agli enormi cuscinetti, le tue orecchie si sentono come nel grembo della mamma. Grazie ai due assi (regolazione verticale e orizzontale), si adattano perfettamente al cranio. Anche dopo averle indossate per molto tempo, non sento alcuna pressione fastidiosa, nemmeno quando indosso gli occhiali. Un piccolo inconveniente: la batteria delle cuffie non può essere sostituita a mano. Tuttavia, la sua durata è davvero lunga; per me, dura almeno undici ore prima di doverle collegare alla presa di corrente per tre ore.

La tecnologia wireless della stazione base è impressionante e il suono viene trasmesso senza interferenze. Le connessioni, le opzioni di impostazione e i formati surround supportati sono diversi. Il fatto che Sony abbia incluso anche il supporto HDMI ARC è lodevole. Tuttavia, ho letto nei forum che l'inoltro del segnale di materiale 4K non funziona sempre in modo impeccabile. In particolare, si dice che di tanto in tanto si verifichino problemi con i contenuti HDR. Tuttavia, secondo altri forum, questi problemi sono dovuti a cavi HDMI non corretti.

Oltre al suono brillante, la mia caratteristica preferita di questo prodotto è la funzione di accensione e spegnimento automatico. Ma anche per i consumatori meno pigri, posso consigliare l'acquisto di questo prodotto al 100 percento.

Sony MDR-HW700DS Cuffie senza fili suono surround (12 h, Senza fili)

Sony MDR-HW700DS Cuffie senza fili suono surround

12 h, Senza fili

Sony MDR-HW700DS Cuffie senza fili suono surround (12 h, Senza fili)
Cuffie

Sony MDR-HW700DS Cuffie senza fili suono surround

12 h, Senza fili

Possa anche tu sperimentare presto il tuo "eargasm"!

A 46 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

La mia musa ispiratrice si trova ovunque. Quando non la trovo, mi lascio ispirare dai miei sogni. La vita può essere vissuta anche sognando a occhi aperti.


Audio
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Film e serie
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Commenti

Avatar