RecensioneInformatica

Test: Windows 11 su Mac M1

David Lee
Zurigo, il 28.06.2022
Traduzione: Leandra Amato

Windows 11 su un Mac con processore Apple: funziona. La domanda è quanto bene. L'ho provato con due Mac con prestazioni diverse.

Sono un utente Mac dalla fine del 2020. Tuttavia, il mio vecchio PC Windows è ancora a portata di mano perché non posso fare a meno di Windows. Ora voglio sapere se il Mac è in grado di gestire anche Windows e se in futuro avrò bisogno di un solo dispositivo per tutto.

Da quando Apple ha smesso di utilizzare i processori Intel per i Mac, Windows non funziona più in modo nativo. Infatti, i processori hanno un'architettura completamente diversa: sono basati su ARM invece che su x64. Il software di virtualizzazione Parallels offre un rimedio. Tuttavia, non viene eseguito il «normale» Windows, bensì Windows on ARM, cioè una variante di Windows per questa architettura di processore. I programmi Windows per processori x64 sono emulati all'interno di questo sistema.

Da Windows 11, anche le applicazioni a 64 bit possono essere emulate in questo modo. Ciò significa: a partire da Windows 11, è possibile eseguire qualsiasi applicazione Windows su un Mac della famiglia di processori M. Tuttavia, solo indirettamente, cioè emulato all'interno di un sistema virtualizzato. Mi interessa sapere se i programmi sono ancora abbastanza veloci e stabili per un uso occasionale. L'obiettivo è quello di poter fare occasionalmente su un Mac qualcosa che posso fare solo su Windows.

Mac Studio, scelgo te!

Il mio Mac Mini non è adatto alla virtualizzazione di Windows. Gli 8 GB di RAM sono sufficienti per il normale funzionamento, ma Windows 11 da solo dovrebbe avere tanta RAM. Non rimarrebbe quindi nulla per il funzionamento parallelo del sistema Mac. Se Windows funziona, gran parte della RAM deve essere trasferita sull'unità SSD. Nel mio caso, però, anche l'SSD da 256 GB è troppo piccolo.

Quindi provo Windows 11 su un Mac Studio. Una configurazione moderata e ragionevolmente accessibile dovrebbe bastare: il processore del dispositivo di prova è un M1 Max con 32 GB di RAM e 1000 GB di SSD.

Il Mac Mini con dock è affiancato da un Mac Studio. Fortunatamente, questi oggetti sono impilabili.
Il Mac Mini con dock è affiancato da un Mac Studio. Fortunatamente, questi oggetti sono impilabili.

Questo processore e la stessa quantità di RAM sono disponibili anche in un MacBook Pro. Le prestazioni sarebbero probabilmente simili. Tuttavia, come sostituto del mio Mac Mini, il Mac Studio ha più senso di un notebook.

Eccoci all'installazione di Windows

I primi passi sono semplici. Ho scaricato Parallels e posso usarlo gratuitamente per 14 giorni. Durante questo periodo posso verificare se tutto ciò che mi serve è in funzione. Dopodiché costa 99,99 euro.

Parallels scarica e installa anche Windows 11 on ARM durante l'installazione. Dopo pochi minuti ho Windows sul mio Mac. Solo che non è ancora attivato. Ma neanche questo è un problema: con il numero di serie del mio vecchio Windows 8.1, Windows on ARM può essere attivato senza problemi.

Funziona! E va bene anche l'attivazione con un vecchio numero di serie.
Funziona! E va bene anche l'attivazione con un vecchio numero di serie.

Parallels può visualizzare Windows in una finestra che può essere ridimensionata a piacere. È possibile anche una modalità a schermo intero, nel caso in cui la coesistenza di Mac e Windows sia fonte di confusione. Inoltre, esiste la modalità Coherence, in cui non è visibile il desktop di Windows e ogni applicazione Windows ha una finestra liberamente spostabile.

Allora, come va?

Scarico alcune applicazioni comuni come i browser Firefox e Brave. Si installano, si avviano e funzionano senza problemi. Si tratta di programmi x64. Quando cerco software per Windows on ARM, di solito non trovo nulla o solo versioni beta. L'offerta è ancora esigua rispetto al mondo x64. Tuttavia, poiché le versioni x64 funzionano senza problemi, non mi interessa.

Anche l'applicazione desktop di OneDrive fa quello che deve fare. È importante per me, perché per qualche motivo sconosciuto l'applicazione OneDrive non funziona sul Mac. Dopo un po' di tempo si disconnette e non riesce più a connettersi. In seguito, non ho più l'autorizzazione di accesso ai miei file. Non mi piace, visto che ho bisogno di OneDrive nel mio lavoro quotidiano. Ora ho un accesso funzionante tramite Windows.

Grazie a Parallels, posso accedere agli stessi file con Windows e con il Mac. E anche viceversa, il che è importante nel caso di OneDrive. Anche i drive esterni sono accessibili contemporaneamente per entrambi i sistemi. È anche possibile isolare completamente Windows dal sistema Mac per motivi di sicurezza.

La condivisione di dati Mac e Windows è facile da usare in Parallels.
La condivisione di dati Mac e Windows è facile da usare in Parallels.

Caso speciale: applicazione Windows propria

Molti anni fa ho programmato una piccola applicazione Windows che generava automaticamente file HTML da documenti LibreOffice. Poiché non voglio riscriverlo per il Mac, in futuro funzionerà solo su Windows. Quindi ho bisogno di Windows per questo. Breve controllo: il software è in esecuzione.

Ma potrei anche svilupparlo ulteriormente? Installo l'ambiente di sviluppo Microsoft Visual Studio 2022. Se anche questo funziona, posso finalmente mandare in pensione il mio vecchio computer Windows.

Microsoft sconsiglia esplicitamente l'uso di Visual Studio su ARM ed emette un avviso durante l'installazione. L'installazione funziona e Visual Studio si avvia senza problemi. Posso aprire il mio vecchio progetto e continuare a lavorarci.

Sviluppare un'applicazione Windows su Mac.
Sviluppare un'applicazione Windows su Mac.

Giocare in Windows ARM su Mac

Visual Studio è un software di tutto rispetto. Quando lo provo, tengo sempre d'occhio il carico hardware. Il Mac non si avvicina mai ai suoi limiti. La doppia emulazione non è una sfida per lui.

Ecco perché avvio Steam in Windows 11. Non perché voglia giocare, ma per vedere se il computer raggiunge i suoi limiti.

Poiché non sono un gamer, la mia scelta di giochi è minima. Dopo due giochi casuali che funzionano senza problemi, provo «Call of Duty: Modern Warfare 3» del 2016. Funziona. Il Mac resiste. Lo trovo notevole, considerando che sto giocando a un gioco Windows per l'architettura x64 su un Mac con architettura ARM.

Gioco in Full HD. A volte sembra un po' a scatti. Non posso giudicare la giocabilità di Call of Duty, perché non sono in grado di padroneggiare il gioco, indipendentemente dall'hardware.

Ma non è questo il punto. Al momento i Mac M1 non sono comunque buoni per il gaming perché Parallels supporta solo DirectX 11. I giochi con DirectX 12 non vengono eseguiti in Windows Parallels. E giochi nativi per Apple Silicon ce ne sono pochissimi.

Conclusione provvisoria: non serve un Mac Studio

Ora sono convinto che l'hardware di Mac Studio sia più che sufficiente per lavorare con Windows. Il carico sul Mac è sempre basso.

Il risultato: posso benissimo usare un Mac Mini invece di un Mac Studio. Dovrebbe solo avere 16 GB di RAM invece di 8 come prima. Anche l'unità SSD deve essere sufficientemente grande.

In ogni caso, il Mac Mini presenta alcuni vantaggi rispetto al Mac Studio. È significativamente più economico e più piccolo. La lunghezza e la larghezza sono esattamente le stesse, ma il Mac Studio è molto più alto. Nel mio caso, non posso collocare il Mac Studio sotto lo schermo per uno o due millimetri.

Un altro svantaggio è la ventola. Non ho mai sentito la ventola del Mac Mini. Nel Mac Studio è molto diverso: è sempre in funzione, anche se il computer non ha nulla da fare. Il rumore può essere ridotto con il software Macs Fan Control, ma non eliminato completamente.

Lo stesso sul Mac Mini

Quindi prendo un Mac Mini con 16 GB di RAM, vendo il vecchio con 8 GB e ci installo Windows tramite Parallels. Configuro nuovamente Visual Studio.

Sono negativamente sorpreso. Tutto reagisce in modo lento, ad ogni click. Non posso più lavorare così. Sarebbe sufficiente cambiare una riga di codice da qualche parte.

Successivamente sono passato più volte dal Mac Mini al Mac Studio per confrontare le prestazioni di Windows. Più faccio confronti, più sono confuso. Anche Visual Studio non funziona sempre senza problemi sul Mac Studio. Al contrario, a volte il Mac Mini è molto veloce e anche Call of Duty funziona senza problemi. Forse è dovuto a un aggiornamento di Windows in background?

Ora rimane solo una cosa da fare: test di benchmark.

I benchmark

Ho eseguito Cinebench R23 e Geekbench 5 su entrambi i sistemi Windows virtualizzati. E per fare un confronto, anche in modo nativo sul sistema Mac.

Geekbench 5 (Single Core/Multi Core)Cinebench R23 (Single Core/Multi Core)
Windows su Mac Mini (M1)1537/5037535/1973
Windows su Mac Studio (M1 Max)1551/5152553/2011
Mac Mini (M1) nativo1751/77191509/7817
Mac Studio (M1 Max) nativo1794/125331533/12360

Sia Cinebench R23 che Geekbench 5 mostrano prestazioni simili con Windows. Il Mac Studio è marginalmente migliore, ma mai quanto il suo processore M1 Max rispetto al normale M1.

Interpreto ciò come se le prestazioni in Windows non fossero limitate dall'hardware del Mac, ma da Parallels. L'edizione standard di Parallels consente solo 8 GB di RAM e 4 core di processore virtuale. Anche se un nucleo virtuale è diverso da un nucleo fisico: l'M1 Max ha gli stessi core ad alte prestazioni dell'M1, semplicemente otto invece di quattro. Ma i quattro aggiuntivi non servono a nulla se Parallels consente solo quattro core.

Nell'edizione Pro di Parallels, in teoria sarebbe possibile avere fino a 128 GB di RAM e 32 core virtuali. Tuttavia, la Pro Edition è disponibile solo con abbonamento e costa circa 100 franchi all'anno, come la Standard Edition per una durata illimitata. Questo è fuori questione per me e probabilmente anche per la maggior parte degli utenti privati. Inoltre, l'edizione Pro migliorerebbe solo le prestazioni multi core.

Rispetto ai PC Windows, i valori non sono particolarmente buoni, ma sono comunque abbastanza elevati da non creare problemi per il normale lavoro d'ufficio. Questo è in linea con le mie esperienze quotidiane. Un tipico notebook di fascia alta nel 2022 avrà un valore multi core molto più alto, ma un valore single-core simile. Le prestazioni single-core in Windows virtualizzato sono anche significativamente superiori a quelle che un Mac Mini con processore Intel raggiunge in modo nativo.

In Cinebench R23, il punteggio è di gran lunga inferiore rispetto ai migliori notebook. Rispetto alle prestazioni native dell'M1, il calo è ancora maggiore: circa tre volte per il single core e quattro volte (M1) o sei volte (M1 Max) per il multi core.

Conclusione: grande perdita di prestazioni, ma funziona

Windows 11 sul Mac M1 è utilizzabile come secondo sistema. Se lavori principalmente sul sistema Mac, ma vuoi fare qualcosa che funzioni solo su Windows, questa è una buona soluzione per avere un accesso comodo al mondo Windows. Tuttavia, per il lavoro principale con Windows o per attività molto impegnative, è necessario un PC che esegua Windows in modo nativo nell'architettura x64. Lo stesso vale per il gaming: i giochi più impegnativi sovraccaricano il sistema virtuale e DirectX 12 non funziona affatto.

È notevole che non importa quale processore M1 si possiede per lavorare con Windows. Almeno finché si utilizza la versione standard di Parallels, che è limitata a quattro core virtuali. L'unica cosa importante è che tu abbia almeno 16 GB di RAM.

Ho quindi deciso di sostituire il mio Mac Mini da 8 GB con uno da 16 GB. La mia vecchia scatola Windows del 2015 ha finalmente fatto il suo corso.

A 84 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Il mio interesse per il mondo IT e lo scrivere mi hanno portato molto presto a lavorare nel giornalismo tecnologico (2000). Mi interessa come possiamo usare la tecnologia senza essere usati a nostra volta. Fuori dall'ufficio sono un musicista che combina un talento mediocre con un entusiamso eccessivo. 


Informatica
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader