Cavi USB

Un cavo USB può essere utilizzato per trasferire dati e/o caricare un dispositivo. Ad esempio, una stampante può essere collegata al computer tramite un cavo USB per trasferire il documento da stampare. Per la ricarica utilizziamo ogni giorno il cavo USB, ad esempio per gli smartphone. I cavi USB più comuni per la ricarica di dispositivi mobili come i telefoni cellulari sono USB-A a USB-C, Micro-USB e Lightning (dispositivi Apple). Sono necessari quattro fili in un cavo USB. Due fili trasmettono i dati, gli altri due alimentano il dispositivo collegato con una tensione di 5 V. I dispositivi conformi alle specifiche USB possono prelevare fino a 100 mA o 500 mA dal bus, a seconda di quanto può alimentare la porta a cui sono collegati. Gli apparecchi con una potenza fino a 2,5 W possono quindi essere alimentati tramite bus. A seconda della lunghezza del cavo, la sezione dei due conduttori di alimentazione deve essere adattata alla caduta di tensione ammessa; anche i cavi di prolunga non sono quindi standard. 


Fai da te: come abbellire i cavi elettrici
placeholder

placeholder

MultiSIM digitec connect – provala ora gratis per un anno
placeholder

placeholder

3 di 4'447 prodotti

Ordinamento: Best seller
Disponibilità: Invio postale

TYLT - Syncable microUSB (0.30m)

TYLT - Syncable (0.30m)

TYLT - Syncable microUSB (0.30m)