Sony Pulse Explore alla prova: interessanti solo per i gamer
Test del prodotto

Sony Pulse Explore alla prova: interessanti solo per i gamer

Martin Jud
1.3.2024
Traduzione: Giulia Gobbo

Ascoltare il suono surround della PlayStation 5 e allo stesso tempo telefonare funziona a meraviglia con i Pulse Explore di Sony. Ma solo se hai le orecchie adatte.

Sony non mi rende facile appassionarmi ai Pulse Explore. E questo nonostante il fatto che non solo promettono un suono eccellente, ma anche una connessione simultanea a due dispositivi: una volta tramite Bluetooth e una volta con un dongle USB via radio a 2,4 GHz, che offre una trasmissione del suono senza perdite e a bassa latenza. All'inizio del test sono tutt'altro che soddisfatto degli auricolari in-ear da gioco relativamente costosi, poiché nessuno dei gommini in dotazione è adatto. Tuttavia, una volta trovata una soluzione, gli aspetti positivi superano quelli negativi.

La connessione tramite il dongle USB è preziosa quando si gioca a giochi che richiedono una risposta rapida. Può essere utilizzato con la PlayStation 5, un PC o un Mac. Tuttavia il dongle non è necessario per il collegamento con PlayStation Portal. La console portatile che funge da «estensione della PlayStation 5» è l'unico dispositivo a integrare la connessione audio proprietaria wireless di Sony chiamata «PlayStation Link». Tuttavia l'audio su PS Portal è limitato allo stereo, mentre quando gli auricolari sono collegati alla PS5 è disponibile anche l'audio surround.

Il più grande svantaggio

Lo svantaggio maggiore per alcuni potrebbe essere rappresentato dalle dimensioni, dalla forma e dal peso dei Pulse Explore. Mia moglie, ad esempio, non può usarli con le sue orecchie piuttosto piccole. Gli auricolari intralciano l'orecchio esterno o viceversa. In ogni caso, premono e sono scomodi per lei.

Con le mie orecchie meno piccole non ci sono difficoltà. Ma ho un altro problema: durante il test manca l'ottimo suono, perché tutti e quattro i gommini in silicone forniti non si adattano ai miei condotti uditivi. Nessuno di essi si adatta perfettamente, quindi i bassi non si sentono bene e il suono è smorzato. Inoltre i gommini sono troppo morbidi. Questa caratteristica, insieme al peso piuttosto elevato degli auricolari (6,7 grammi), provoca fastidiosi punti di pressione nelle orecchie già dopo un breve periodo di utilizzo.

Siccome i gommini neri in dotazione sono troppo morbidi per me, non li uso. Per fortuna ne ho una piccola collezione in cui trovo dei sostituti adeguati.
Siccome i gommini neri in dotazione sono troppo morbidi per me, non li uso. Per fortuna ne ho una piccola collezione in cui trovo dei sostituti adeguati.
Fonte: Martin Jud

Per fortuna ho trovato una soluzione: non utilizzo i gommini di Sony. I gommini in silicone bianchi-trasparenti della mia collezione mostrati nella foto non solo si adattano perfettamente alle mie orecchie ma, grazie al loro materiale più spesso, non premono in modo fastidioso. Nemmeno dopo diverse ore.

Cosa ottieni: Sony Pulse Explore a colpo d'occhio

Se i Pulse Explore non sono già stati scartati a causa dei loro svantaggi, vale la pena dare un'occhiata alle specifiche.

L'adattatore USB PlayStation Link può essere utilizzato con PS5, PC e Mac.
L'adattatore USB PlayStation Link può essere utilizzato con PS5, PC e Mac.
Fonte: Martin Jud

Se ordini gli auricolari li ricevi con quattro paia di gommini. Oltre alla custodia di ricarica, sono inclusi anche un adattatore USB PlayStation Link e un cavo USB. Gli auricolari in-ear offrono le seguenti caratteristiche:

  • driver magnetici planari progettati per fornire un suono dettagliato con bassi chiari e una distorsione estremamente ridotta;
  • tecnologia PlayStation Link in grado di fornire un suono senza perdite e a bassa latenza da PS5, PS Portal, PC o Mac;
  • Bluetooth 5.0 per la connessione a uno smartphone o a un altro dispositivo (codec AAC);
  • doppia connettività ai dispositivi, che consente di giocare e telefonare contemporaneamente o ascoltare la musica dal proprio smartphone in aggiunta all'audio di gioco della console;
  • due microfoni integrati con cancellazione del rumore;
  • pulsanti del volume e pulsante di connessione su ciascun auricolare, ma quelli del volume servono solo per le connessioni PlayStation Link.

La batteria integrata dovrebbe durare fino a cinque ore e la custodia di ricarica con design PlayStation aggiunge altre dieci ore. È relativamente poco.

Durante le mie prove le batterie degli auricolari hanno raggiunto facilmente le cinque ore previste, finché ascoltavo la musica da una sola sorgente. Il primo si spegne dopo circa cinque ore e mezza. Quando sono collegati tramite PlayStation Link e Bluetooth la batteria dura poco meno di cinque ore. La durata è sufficiente per me, soprattutto perché raramente ascolto musica, gioco o faccio entrambe le cose per più di cinque ore alla volta.

Cosa non ottieni: mancanza del controllo Bluetooth e dell'app per smartphone

Sony dispone di un'app per i suoi auricolari Bluetooth in cui puoi regolare il suono utilizzando un equalizzatore. Tuttavia questa app non funziona con i Pulse Explore.

  • Retroscena

    RE Equalizer FX: il miglior equalizzatore per Android?

    di Martin Jud

Posso conviverci. Ma quello che mi manca assolutamente è la possibilità di controllare il dispositivo Bluetooth tramite gli auricolari. Se voglio cambiare il volume o saltare un brano, posso farlo solo dallo smartphone. Ciascuno degli auricolari Pulse Explore è dotato di pulsanti per il volume, ma possono essere usati solo per controllare il dispositivo collegato tramite il dongle USB.

Per me e per molti altri probabilmente sarebbe meglio se il volume del Bluetooth potesse essere impostato con un auricolare e quello di PlayStation Link con l'altro. Questo è uno svantaggio soprattutto quando utilizzo gli auricolari con il mio smartphone in viaggio. Non mi disturba più di tanto quando gioco sul divano, dove lo smartphone è comunque sempre a portata di mano.

Qualità dell'audio durante i giochi e l'ascolto di musica

Quando ascolto la musica di solito non sono molto soddisfatto del suono. L'audio stereo, compresso senza perdite grazie a Tidal, è potente, dettagliato e relativamente equilibrato sia tramite Bluetooth (con codec AAC con perdite) che tramite PlayStation Link. Relativamente, perché trovo che i bassi (come nella maggior parte degli auricolari) siano troppo evidenti in alcuni brani. Lo noto in particolare con la canzone salvavita «Stayin' Alive» di N-Trance.

Tuttavia per altri generi, come il metal, il rock o il grunge, il basso leggermente più aggressivo è perfetto. Mi piace il suono in «Smells Like Teen Spirit» dei Nirvana o le canzoni dei Metallica, ad esempio. Con «Nothing Else Matters» mi vengono i brividi. E se ci si sposta verso la musica elettronica, i Massive Attack o i Faithless mi fanno venire ancora più brividi. Così dovrebbe essere il suono!

«Bombs» dei Faithless suona in modo fantastico con i Pulse Explore. Ma il brano fa comunque venire la pelle d'oca – stop all wars!

Esperienza di gioco con audio surround senza ritardi

Quando gioco, il suono è altrettanto impressionante. In questo caso gli auricolari si distinguono grazie alla connessione wireless tramite dongle USB. Non noto alcun ritardo tra l'immagine e il suono, neanche nei giochi con tempi di risposta rapidi. Ciò è legato al fatto che questa connessione utilizza una banda di frequenza di 2,4 GHz, superiore a quella del Bluetooth in termini di velocità di trasmissione dei dati. Tra l'altro, Sony non è l'unica: anche altri produttori utilizzano da tempo adattatori USB con trasmissione radio a 2,4 GHz.

Questo cane spaziale addomesticato voleva tendermi un'imboscata. Sebbene il suo padrone mi abbia distratto pochi secondi prima, l'ho scoperto. Il suo ansimare e il suo ringhiare mi dicevano dove girarmi per premere il grilletto.
Questo cane spaziale addomesticato voleva tendermi un'imboscata. Sebbene il suo padrone mi abbia distratto pochi secondi prima, l'ho scoperto. Il suo ansimare e il suo ringhiare mi dicevano dove girarmi per premere il grilletto.
Fonte: Screenshot PS5 di «The Outer Worlds: Spacer's Choice Edition» / Martin Jud

Oltre alla bassa latenza mi piace il suono surround con la PS5. Mi permette di percepire voci, rumori e colonne sonore in modo differenziato e di essere immerso in un mondo sonoro. Grazie a esso posso capire esattamente da quale direzione si sta avvicinando il nemico. Per esempio, quando Orthrus nel gioco di ruolo/sparatutto sci-fi «The Outer Worlds» corre verso di me dall'esterno del campo visivo ansimando e ringhiando. Non ha scampo e soccombe al frastuono del mio fucile tattico proprio davanti ai miei piedi.

Nel «Control Center» della PlayStation 5 (tasto PS) è ora presente un equalizzatore sotto «Audio > Preimpostazioni equalizzatore». La PS5 non mi permette di fare uno screenshot.
Nel «Control Center» della PlayStation 5 (tasto PS) è ora presente un equalizzatore sotto «Audio > Preimpostazioni equalizzatore». La PS5 non mi permette di fare uno screenshot.
Fonte: Martin Jud

Un vantaggio di PlayStation Link rispetto al Bluetooth sono le opzioni di personalizzazione del suono. Da un lato, puoi attivare l'audio surround nelle impostazioni della PS5 alla voce «Audio > Audio 3D per gli auricolari» e scegliere il profilo audio ottimale per il tuo udito. Dall'altro lato, ora c'è anche un equalizzatore, che si trova nelle impostazioni audio del Control Center ed è un vantaggio anche con poche bande.

Se vuoi goderti l'audio 3D con un PC, puoi fare lo stesso anche lì e con tutti gli altri auricolari usando un software come Dolby Access, che trasmette alle tue orecchie un suono surround virtuale.

Connessione simultanea a due dispositivi: una genialata

A parte l'ottimo suono, la cosa migliore dei Pulse Explore per me è la possibilità di collegarli sia tramite PlayStation Link che tramite Bluetooth. E tutto contemporaneamente. Uso questa funzione soprattutto per i giochi a cui non sto giocando per la prima volta, come «The Outer Worlds». Nelle opzioni del gioco imposto il volume della musica a zero e sostituisco la colonna sonora piuttosto sferica con riff di chitarra e bassi potenti. È anche due volte più divertente riempire di piombo i miei avversari.

Inoltre è pratico poter telefonare mentre giochi. A partire dall'aggiornamento di fine gennaio la qualità del microfono è buona, a patto che indossi entrambi gli auricolari. La mia voce viene trasmessa in modo abbastanza forte e chiaro, ma i toni più profondi e i bassi dovrebbero essere registrati in modo un po' più potente.

In breve

Consigliati in misura limitata ai gamer

I Sony Pulse Explore sono ottimi, ma soddisfano le mie aspettative solo quando smetto di usare i gommini in dotazione e uso i miei. Quelli in dotazione sono troppo morbidi, quindi gli auricolari, piuttosto pesanti, premono in modo scomodo nel mio condotto uditivo. Altrettanto preoccupante è il fatto che per alcune orecchie più piccole sono semplicemente della forma sbagliata o troppo grandi per adattarsi al padiglione. Per molte persone gli auricolari non sono soddisfacenti semplicemente a causa della loro vestibilità o del loro peso.

Tuttavia se la vestibilità è adatta o hai fatto in modo che sia così, ti piaceranno molto. Oltre all'ottimo suono trasmesso senza perdite con PlayStation Link, avrai anche la possibilità di goderti un suono di gioco (3D) senza latenza. Se ti abitui al vantaggio di due connessioni simultanee non vorrai più farne a meno. Questo nonostante il fatto che i dispositivi collegati tramite Bluetooth non possano essere controllati direttamente dagli auricolari.

Posso consigliare i Pulse Explore solo in misura limitata. A causa dei numerosi potenziali svantaggi e del prezzo elevato dovresti pensarci due volte prima di effettuare l'acquisto.

Pro

  • Audio senza perdite (PS5 surround) a bassa latenza grazie al dongle USB. C'è anche il Bluetooth.
  • Sono in grado di riprodurre simultaneamente l'audio dallo smartphone e dal PS5/PS Portal o PC/Mac.
  • Forniscono un suono potente e bilanciato con bassi sufficienti.
  • Il suono può essere perfezionato con l'equalizzatore PS5, compreso il surround.
  • Buona qualità di registrazione del microfono con entrambi gli auricolari, ma pochi bassi.

Contro

  • Piuttosto pesanti con 6,7 grammi per auricolare.
  • I gommini in dotazione sono troppo morbidi e gli auricolari sono pesanti.
  • Non sono sempre comodi per le orecchie piccole a causa delle dimensioni e della forma.
  • Non hanno la cancellazione attiva del rumore né la modalità trasparenza né l'app per smartphone.
  • Il dispositivo collegato tramite Bluetooth non può essere controllato dagli auricolari.
Immagine di copertina: Martin Jud

A 16 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

La mia musa ispiratrice si trova ovunque. Quando non la trovo, mi lascio ispirare dai miei sogni. La vita può essere vissuta anche sognando a occhi aperti.


Videogiochi
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Audio
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Commenti

Avatar