GMMK 2 alla prova: Glorious rifornisce la sua tastiera di super interruttori
Recensione

GMMK 2 alla prova: Glorious rifornisce la sua tastiera di super interruttori

Kevin Hofer
Zurigo, il 09.05.2022
Traduzione: Leandra Amato

L'azienda Glorious aggiorna la GMMK – e se stessa. La Glorious Modular Mechanical Keyboard 2 è disponibile in due fattori di forma ed è una buona tastiera.

Glorious non si chiama più «Glorious PC Gaming Race», ma semplicemente Glorious. Il suo primo prodotto con il nuovo, vecchio nome: la GMMK 2. La tastiera è disponibile nei formati 96 o 65 percento, completamente assemblata o come barebone senza pulsanti e keycap. Io testo la versione completa al 65%. La tastiera molto ben fatta impressiona soprattutto per le sue caratteristiche e i buoni interruttori.

GMMK 2 (DE, Cablato)
142.–
Glorious PC Gaming Race GMMK 2 (DE, Cablato)
1

Suono ed esperienza di digitazione

La GMMK 2 è una cosiddetta tastiera con piastra integrata. La parte superiore del case della tastiera funge da piastra di copertura sulla quale sono fissati gli interruttori. Si avvita alla base insieme agli interruttori e alla scheda. Queste tastiere rendono poco o per niente durante la digitazione. La sensazione di digitazione è piuttosto dura. Di solito sono anche più rumorosi.

La parte superiore del case della tastiera a piastra integrata GMMK 2 è anche la piastra di copertura degli interruttori.
La parte superiore del case della tastiera a piastra integrata GMMK 2 è anche la piastra di copertura degli interruttori.

Se finora hai usato solo tastiere meccaniche dei grandi produttori, non noterai molte differenze. Le loro tastiere sono costruite in modo simile. Personalmente, preferisco una sensazione di digitazione più morbida, ed è per questo che non sono completamente soddisfatto della GMMK 2.

La tastiera pesa circa 900 grammi. Il peso relativamente alto è dovuto alla grande piastra di alluminio e alle parti metalliche all'interno. Una maggiore massa di solito fornisce anche un migliore isolamento. Questo è il modo di Glorious di contrastare il rumore che tali tastiere di solito producono quando si digita. Oltre alle parti metalliche, c'è un tappetino isolante nella parte inferiore del case. Un altro si trova tra la parte superiore del case e il circuito.

La GMMK 2 suona relativamente ovattata. Nel complesso, il suo suono è abbastanza buono per una tastiera già pronta.

Stabilizzatori e interruttori

Gli stabilizzatori fanno meno rumore che in altre tastiere. Tuttavia, sono tutt'altro che perfetti. La Glorious usa i cosiddetti stabilizzatori a piastra, che sono attaccati alla piastra di copertura – in questo caso la parte superiore del case. Il vantaggio: sono più facili da modificare perché si possono rimuovere più facilmente degli stabilizzatori PCB, che sono montati direttamente sulla piastra. Gli stabilizzatori a piastra, tuttavia, tendono a fare più rumore.

Anche se gli stabilizzatori sono lubrificati, hanno bisogno di ulteriori modifiche per suonare bene.
Anche se gli stabilizzatori sono lubrificati, hanno bisogno di ulteriori modifiche per suonare bene.

Gli stabilizzatori sono leggermente lubrificati dalla fabbrica, il che dovrebbe ridurre il tintinnio. Tuttavia, questo non è abbastanza, come mostra il test del suono qui sopra.

Se vuoi, puoi anche sostituire gli stabilizzatori della GMMK 2 con dei supporti per PCB. Per farlo, però, bisogna smontare completamente la tastiera. Nei circoli di appassionati, questo è il metodo preferito di fissaggio. È bello che Glorious offra questa possibilità.

Glorious utilizza i propri interruttori Fox. Per il momento, questi sono riservati alla GMMK 2 e alla GMMK Pro e sono lubrificati dalla fabbrica. A differenza degli interruttori Lynx o Panda di Glorious, che sono già lubrificati dalla fabbrica, la lubrificazione è applicata in modo più uniforme.

Gli interruttori Fox sono lubrificati dalla fabbrica. Qui si vede il gambo, cioè quella parte che si muove su e giù quando premi il pulsante.
Gli interruttori Fox sono lubrificati dalla fabbrica. Qui si vede il gambo, cioè quella parte che si muove su e giù quando premi il pulsante.

Gli interruttori Fox sono lineari. Quindi non danno alcun feedback quando si rilasciano a 2,2 millimetri di hub del tasto. Questo richiede una forza di 45 grammi. Per premere l'interruttore fino in fondo, sono necessari 60 grammi di forza. Gli interruttori sono paragonabili agli MX Red di Cherry – senza la sensazione di graffio quando si preme verso il basso e il rumore metallico quando si aziona. Nel complesso, gli interruttori sono molto buoni. Direi addirittura che sono i migliori pulsanti che abbia premuto su una tastiera finita finora.

Un interruttore Fox sulla tastiera.
Un interruttore Fox sulla tastiera.

Gli appassionati saranno felici di sapere che la scheda supporta interruttori a 5 pin. Le schede della maggior parte dei grandi produttori supportano solo interruttori a 3 pin. Se vuoi usare interruttori a 5 pin, devi tagliare i pin superflui – non con la GMMK 2.

Keycap

Glorious usa la plastica ABS per i keycap. Le iscrizioni trasparenti sono realizzate con il metodo della doppia fusione: prima si fondono i caratteri e poi il resto del keycap. In questo modo, le stampe non svaniscono mai.

Il lettering è pulito e appare uniforme. Il set di caratteri è limitato per una tastiera da gamer. Per la maggior parte dei tasti, l'effetto di brillantezza dei LED RGB è uniforme. Ma ci sono delle eccezioni. Con la scritta ASCEND sul tasto Enter, la luce traspare meno fortemente a causa delle sue lettere sottili. Anche sui tasti con stampe a più righe, la trasparenza non è uniforme.

Con le lettere sottili, i LED RGB non brillano in modo uniforme.
Con le lettere sottili, i LED RGB non brillano in modo uniforme.

Le funzioni secondarie dei tasti sono incise al laser sulla parte anteriore dei keycap – l'iscrizione viene creata fondendo la superficie del materiale. In questo modo, anche i nuovi arrivati possono orientarsi rapidamente e trovare i pulsanti corrispondenti senza dover guardare un manuale. Poiché queste stampe sono relativamente piccole, i keycap non appaiono sovraccarichi di informazioni.

Di solito non sono un fan dei keycap in ABS sulle tastiere prefabbricate. La maggior parte dei produttori usa quelli più economici, che attirano le impronte digitali molto rapidamente e a pareti molto sottili. Le pareti dei keycap della GMMK 2 sono sorprendentemente spesse, da 1,3 a 1,49 millimetri. Sono quindi relativamente duri, il che porta ad un suono piacevole. Inoltre, non attraggono le impronte digitali così fortemente come altri keycap in ABS. Ci sono keycap ABS migliori? Sì, ma per una tastiera pronta, quelli della GMMK 2 vanno più che bene.

Design ed ergonomia

Con la GMMK 2, gli interruttori sono visibili lateralmente. Questo porta l'illuminazione ad avere un impatto ancora maggiore. La parte superiore in alluminio del case, su cui sono montati gli interruttori, si estende oltre il bordo fino ai lati. Ha una striscia di LED RGB a sinistra e a destra. La parte inferiore è fatta di plastica.

Tranne il piccolo spazio tra i tasti Alt destro e Freccia sinistra, tutti i tasti sono compressi.

Il fattore di forma al 65% della GMMK 2 dall'alto.
Il fattore di forma al 65% della GMMK 2 dall'alto.

Sul retro, quattro piedini in gomma assicurano che la GMMK 2 non scivoli. Con i piedi gommati ribaltabili, l'angolo di inclinazione può essere cambiato. In questo modo, posso regolare il mio campione di prova 65% da 7 a 14 gradi. Nella parte anteriore, la tastiera è alta solo 16 millimetri. Tuttavia, uso un poggiapolsi per le sessioni di digitazione o di gioco più lunghe.

La porta USB-C si trova nella parte posteriore centrale. Questa è montata leggermente sfalsata nel case. Un cavo a spirale di due metri è incluso. Dato che può essere rimosso, puoi anche usarne un altro.

La GMMK 2 da dietro con la porta USB-C posizionata centralmente e il cavo incluso.
La GMMK 2 da dietro con la porta USB-C posizionata centralmente e il cavo incluso.

Entrambe le versioni 65% e 96% della GMMK 2 sono disponibili in bianco e nero. Una versione rosa seguirà più tardi.

Illuminazione e software

L'illuminazione è un grande punto di forza della GMMK 2. Grazie al case trasparente degli interruttori, la tastiera brilla molto bene.

La GMMK 2 brilla alla grande.
La GMMK 2 brilla alla grande.

Alcuni profili di illuminazione sono già programmati sulla tastiera. La luminosità e la modalità possono essere cambiate tramite l'assegnazione secondaria dei pulsanti. L'illuminazione può anche essere regolata con il software «Glorious Core». Offre anche la possibilità di riassegnare tasti e programmare macro.

Inoltre, la GMMK 2 Quantum Mechanical Keyboard (QMK) è compatibile. Con il configuratore di tastiera open-source, è possibile caricare il firmware personalizzato sulla tastiera.

Elaborato in modo pulito, con interruttori molto buoni

La GMMK originale offriva qualche anno fa una caratteristica che pochi avevano prima: prese hot-swap che permettono di sostituire rapidamente e facilmente gli interruttori. Oggi, molte tastiere le offrono. Probabilmente per distinguersi, Glorious si affida ai meno conosciuti fattori di forma 65 e 96 percento. Il risultato è una tastiera molto ben fatta, con un suono e una sensazione di digitazione da ottimizzare, che è disponibile in diversi colori oltre ai due fattori di forma.

Per 130 franchi per la versione completa, la GMMK 2 è un buon affare. Soprattutto perché con gli interruttori Fox si ottengono probabilmente i migliori tasti per una tastiera finita. Un consiglio: se vuoi comprarne una, prendi la versione completa. I 40 franchi in più rispetto alla versione barebone sono giustificati solo dagli interruttori – sempre che ti piacciano gli interruttori lineari medio-pesanti. Se i keycap non ti vanno bene, puoi cambiarli in seguito.

A 16 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Tecnologia e società mi affascinano. Combinarle entrambe e osservarle da punti di vista differenti sono la mia passione.


Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader