DJI FPV – il drone FPV per principianti

David Lee
Zurigo, il 02.03.2021
Collaborazione: Manuel Wenk
Traduzione: Leandra Amato
DJI ha ora anche un drone per gli appassionati di FPV. Questo dispone di caratteristiche che rendono facile per i principianti cimentarsi nel mondo FPV. In questo test voglio mettermi alla prova e vedere cosa riesco fare senza alcuna conoscenza preliminare.

DJI presenta un drone dal semplice nome DJI FPV. L'abbreviazione sta per First Person View: significa che tu vedi l'immagine dal punto di vista del drone. Per questo devi indossare un visore VR. Poiché non puoi vedere il drone, un accompagnatore deve essere con te per garantire il contatto visivo.

Secondo il produttore, il DJI FPV è particolarmente adatto ai principianti. Infatti, non solo può essere controllato manualmente nello stile di un drone da corsa, ma anche in modo più familiare come un DJI Mavic o Mini. In modalità manuale c'è anche un freno di emergenza: si tratta di un pulsante sul telecomando che mette il drone immediatamente in hovering se va fuori controllo. Una modalità sportiva è destinata a servire come una via di mezzo tra le modalità normale e manuale, rendendo il passaggio al controllo manuale più facile.

Ho appena provato la modalità normale e quella sportiva senza alcuna preparazione. E ha funzionato. La modalità normale è super facile perché funziona come gli altri droni DJI. La modalità sport è decisamente più vicina alla modalità normale che alla modalità FPV; la differenza più evidente è la maggiore velocità. A condizione di avere abbastanza spazio e di volare con attenzione, la modalità sport è gestibile anche per i principianti.

Edizione universale FPV (4K)
799.–
Dji Edizione universale FPV (4K)

In modalità manuale, il drone raggiunge una velocità massima di 140 km/h, accelerando da 0 a 100 in due secondi. C'è anche una modalità «Smooth» che porta la latenza tra la cattura dell'immagine e la riproduzione sul visore a meno di 28 millisecondi. La registrazione video è limitata al Full HD, ma offre fino a 120 fps, dandoti la possibilità di creare «quad slow motion». C'è anche una modalità che offre 4K a 60 fps; qui, la latenza è di un massimo di 40 millisecondi. Sul visore vedrai l'immagine a 810p in entrambi i casi. Il campo visivo della telecamera è di 150 gradi. La stabilizzazione dell'immagine dovrebbe mantenere le riprese fluide anche durante i voli più selvaggi.

Secondo la mia breve esperienza, il drone non è destinato a gareggiare, bensì a registrare riprese di volo che non sono possibili nella modalità di volo «normale» di un drone. Come in questo bel best-of di Sam Kolder.

Il drone pesa 795 grammi, di cui 295 grammi solo la batteria. Secondo DJI, è sufficiente per 20 minuti di volo ad una velocità di 40 km/h senza vento.

Secondo il produttore, la telecamera cardanica del DJI FPV, il carrello di atterraggio e il guscio superiore sono modulari e facilmente intercambiabili. Oltre a vari pezzi di ricambio, il produttore offre anche un tipo di assicurazione contro gli incidenti chiamata Care Refresh. Può essere sottoscritta per uno o due anni e include un massimo di due o tre unità di sostituzione, oltre alla garanzia di due anni del prodotto dalla data di acquisto.

Attenzione: in modalità FPV non è adatto ai principianti

Per evitare malintesi: questo drone è adatto ai principianti perché offre altre modalità oltre alla modalità FPV. La modalità FPV in sé non è adatta ai principianti. Con questo tipo di controllo, il drone non si mantiene in aria e non può essere controllato senza avere già un po' di pratica. Combinato con l'alta velocità del drone, può diventare molto pericoloso. Ecco perché devo prima abituarmi ai comandi in un simulatore. Ed ecco perché non vedi alcun volo FPV da parte mia nel video qui sopra.

DJI offre un simulatore nella quale utilizzi il telecomando e gli occhiali VR, per imparare a far funzionare l'equipaggiamento originale. Per ora, funziona solo su iOS. Tuttavia, ci sono altri simulatori con i quali puoi apprendere il principio di base del controllo FPV. Manu raccomanda questo. Probabilmente però non potrai usare gli occhiali VR con questo simulatore.

Dato che non sono un talento naturale in questo genere di cose, potrebbe volerci un po' di tempo per il mio primo volo FPV di successo. Poi potrò dirti con esattezza quanto tempo occorre ad un principiante assoluto prima di essere in grado di pilotare il drone in tutte le modalità.

A 65 persone piace questo articolo


David Lee
David Lee
Senior Editor, Zurigo
Il mio interesse per il mondo IT e lo scrivere mi hanno portato molto presto a lavorare nel giornalismo tecnologico (2000). Mi interessa come possiamo usare la tecnologia senza essere usati a nostra volta. Fuori dall'ufficio sono un musicista che combina un talento mediocre con un entusiamso eccessivo.

Potrebbero interessarti anche questi articoli