Questo articolo è stato tradotto automaticamente.
Novità e trendSicurezza

Ransomware: dati pubblicati dall'Università di Neuchâtel

Dominik Bärlocher
Zurigo, il 01.03.2022

La banda del ransomware Conti pubblica i dati dell'Università di Neuchâtel. Un ricercatore pubblica i dati della banda.

La banda ransomware "Conti" ha attaccato l'Università di Neuchâtel. Apparentemente con successo, perché gli hacker, che vengono dal blocco orientale, hanno iniziato a pubblicare i dati. Lo riferisce la rivista svizzera Inside-IT. Circa "l'80-90 per cento" dei computer della rete dell'università sono stati colpiti - cioè circa 800 computer.

Tra i 26 gigabyte di dati rilasciati ci sono informazioni sullo stipendio, lettere di raccomandazione per gli studenti e dati medici, secondo Inside-IT. Conti dice che è solo il cinque per cento dei dati che sono stati catturati.

Nel frattempo, Conti sta combattendo una fuga di dati. Dopo che il gruppo di hacker dell'Europa dell'Est ha pubblicato propaganda pro-Russia sul suo sito, un ricercatore di sicurezza ucraino ha pubblicato i dati di Conti. Si tratta di oltre 60 000 messaggi di chat della banda finora - e il ricercatore afferma che ci sono ancora più dati.

L'Università di Neuchâtel sta indagando sull'incidente e sta collaborando con le autorità. L'università mette in guardia contro ulteriori attacchi di phishing ed esorta tutti i suoi utenti a cambiare immediatamente le loro password.

A 16 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Giornalista. Autore. Hacker. Sono un contastorie e mi piace scovare segreti, tabù, limiti e documentare il mondo, scrivendo nero su bianco. Non perché sappia farlo, ma perché non so fare altro.


Sicurezza
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader