Occhio di Falco, episodio 5: finalmente, il capo magnate si presenta!
Questo articolo è stato tradotto automaticamente.
RecensioneFilm e serie

Occhio di Falco, episodio 5: finalmente, il capo magnate si presenta!

Luca Fontana
Zurigo, il 15.12.2021

La calma prima della tempesta: Occhio di Falco combatte Echo. Ma poi il quinto episodio finisce con un botto. Perché ritorna quello che tutti i fan stavano aspettando.

1557de2784161fa9d4c0a249d095eb08359deda32b0e9515da2439c2a4235deb

Clint Barton, alias Occhio di Falco, ha fatto una promessa: proteggere la sua protetta Kate Bishop. Questa volta non muore nessuno. Non come su Vormir. Ma l'intera faccenda è diventata molto seria, molto rapidamente. Qualcuno ha assunto una Vedova Nera. Non una Vedova Nera qualsiasi. È Yelena Belova, la sorellastra di Natasha Romanoff.

Deaf Maya Lopez aka Echo, leader della Tracksuit Mafia, probabilmente non è dietro a questo. Dopo tutto, è attaccata proprio come Clint e Kate. E: Yelena tecnicamente non è più una Vedova Nera della Stanza Rossa; dalla fine di "Black Widow" è al servizio dell'imperscrutabile Contessa Valentina Allegra de Fontaine. La nobildonna ha davvero un conto in sospeso con Occhio di Falco. Cosa sta succedendo?

Basta uno schiocco di dita

Flashback. 2018. Yelena rintraccia le impiegate della Red Room, nome in codice Black Widow, per far loro il lavaggio del cervello con un siero. Il nome del suo obiettivo nel flashback è Ana. Vive in un vecchio palazzo. Non perché le sia stato fatto il lavaggio del cervello. Ma perché guadagna soldi facendo quello che le vedove nere fanno meglio: uccidere. Yelena è evasiva. Vuole spruzzarsi l'acqua fredda in faccia nel bagno di lusso. Ma l'acqua le scivola tra le dita. Dita che erano lì un attimo prima e che improvvisamente diventano polvere.

Il momento dello scatto.

Yelena si dissolve in polvere. Tuttavia... questa è una novità. La polvere si materializza di nuovo in Yelena. Il suo ambiente, tuttavia, cambia. Al posto delle pareti eleganti, c'è la carta da parati verde. Yelena si precipita di nuovo nell'appartamento. C'è Ana, più vecchia e con marito e figlia: il momento del blip. Dove per gli altri sono passati cinque anni, l'assenza di Yelena è durata solo uno schiocco di dita.

"Devo dire a Natasha che sto bene", dice Yelena. Noi spettatori sappiamo a questo punto che Natasha è morta. Brividi di ghiaccio mi scorrono lungo la schiena. Che modo di iniziare il penultimo episodio.

Tempo di leccare le ferite

La lotta ha lasciato il segno. Su tutti. Kate e sua madre Eleanor si riavvicinano in una scena toccante. Ma ancora non mi fido molto di Eleanor. Soprattutto perché non fa quasi una smorfia quando Kate le parla della società Sloan Limited, che ricicla denaro per la mafia delle tute da ginnastica. Il suo amministratore delegato: Jack Duquesne, il fidanzato di Eleanor. Secondo Kate, potrebbe aver ucciso suo zio Armand Duquesne perché l'ha minacciata con qualcosa che noi spettatori non sappiamo ancora. Ma questo è esattamente il motivo per cui i miei soldi sono su Eleanor come il vero colpevole.

Questo si adatterebbe anche a ciò che accade più tardi nell'episodio. Si suppone che Eleanor abbia indagato sulla Sloan Limited e abbia fatto arrestare Jack per frode fiscale. Jack, tuttavia, sembra sospettosamente indifferente a questo. È sicuro che qualcuno stia cercando di incastrarlo. Sapete una cosa? In realtà gli credo.

So sieht ein Mann aus, der ins Gefängnis muss. Wait, what?
So sieht ein Mann aus, der ins Gefängnis muss. Wait, what?
Marvel Studios

Anche le ferite di Maya sono curate da una persona familiare: Kazi. Lui le promette di sostenerla nella caccia al ronin, l'assassino di suo padre. Ma poi la sua ricerca di vendetta deve fermarsi prima che tutto vada fuori controllo. Lo sappiamo dalla settimana scorsa: allo zio non piacerebbe. E chi sia lo zio, beh... ufficialmente non lo sappiamo. Wilson Fisk

Alla fine, Clint trova il suo nuovo nascondiglio. In particolare con Grills, il GRANDE pompiere del secondo episodio. Nei fumetti, Grills passa la maggior parte del suo tempo sul tetto di un condominio a fare il barbecue. Sotto la pioggia. Nella neve. Non importa quale sia il tempo. Da qui il nome. Mi chiedo se lo aspetta lo stesso destino dei fumetti?

Nella serie, Grills non ha niente a che vedere con il barbecue. Ma si occupa di Pizza-Dog, il golden retriever con un occhio solo, e dei nuovi costumi di Clint e Kate.

L'ultima cena

L'unica di buon umore è Yelena. Non vuole essersi introdotta nell'appartamento di Kate Bishop. Questo presupporrebbe che abbia rotto qualcosa. Non l'ha fatto. È una professionista. Ma ha cucinato dei maccheroni dall'odore delizioso per sé e per Kate. Haha. Molto bene. Mi era già piaciuta la performance di Florence Pugh come Yelena in "Black Widow".

In "Occhio di Falco" riprende da dove aveva lasciato in "Vedova Nera" con il suo atteggiamento deliziosamente terso "non me ne frega niente". Per prima cosa, fa capire a Kate che non è solo brava a combattere e a fare irruzione, ma anche un asso nel raccogliere informazioni. Dopo tutto, sembra sapere tutto di Kate. Poi rivela le sue vere intenzioni alla protetta di Occhio di Falco: Clint Barton deve morire. Dopo tutto, è responsabile della morte di Natasha Romanoff. Almeno questo è quello che le dice il suo "datore di lavoro". Non c'era su Vomir, dopo tutto.

Florence Pugh als Yelena ist zu gut, um wahr zu sein.
Florence Pugh als Yelena ist zu gut, um wahr zu sein.
Marvel Studios

Yelena non ha tecnicamente torto. Anche se ci vuole una discreta quantità di spacconate di Obi-Wan "da un certo punto di vista" per etichettare Clint come il cattivo di questa storia. Yelena è davvero così ingenua da credere così prontamente al suo datore di lavoro - la Contessa - che Clint è davvero malvagio e deve essere ucciso? Certo, il suo passato da ronin ha dei difetti. Ma non ha mai veramente ucciso persone innocenti.

O lo ha fatto?

Un nuovo agente segreto?

Un nuovo giorno. Mi piace questa scena. Quello con il memoriale dove i Vendicatori si sono riuniti per la prima volta. Clint si trova di fronte ai nomi incisi. Parla con Natasha. In sottofondo, la colonna sonora di Alan Silvestri che suona su Vormir quando Natasha muore. Prima soffoco una lacrima. Poi mi scervello. Cosa intende Clint con "Voglio dirti che mi dispiace per quello che devo fare ora"?

Sera. Time Square. Clint è al telefono con sua moglie Laura. Lui le spiega che il casino sta diventando più grande: Maya sta rintracciando la famiglia di Clint, ed è solo una questione di tempo prima che "il capo" venga coinvolto. Molto sottile. Ma cos'ha Laura da nascondere che potrebbe far infuriare il magnate del capo?

Una possibile teoria è che Laura sia un agente segreto. O lo era. Questo spiegherebbe perché è stata in grado di ottenere un'informazione così facile un episodio prima. D'altra parte, Tony Stark lo aveva già sospettato in "Avengers: Age of Ultron". Guarda il video qui sotto al minuto 00:44.

Se fosse per i fumetti, il candidato agente segreto più probabile sarebbe Mockingbird, vero nome: Barbara "Bobbi" Morse. Lì è stata addestrata per la prima volta dallo S.H.I.E.L.D. come agente segreto. Più tardi, sotto lo pseudonimo di Huntress, ha persino condotto un'indagine contro un avamposto dello S.H.I.E.L.D. in America Latina. Peccato che i suoi stessi agenti le abbiano sparato per un malinteso. Huntress ha finto la sua morte, si è nascosta e non è stata più vista per molto tempo.

Un giorno ha iniziato a indagare sul malvagio Carl Dalandan. Nel processo, ha incontrato il suo futuro marito: l'allora capo della sicurezza della Cross Technological Enterprises, Clint Barton. I due sono una coppia perfetta. Clint, perché è sempre stato ribelle e sfacciato. Morse, perché è nota per deridere i suoi avversari in battaglia. Da allora in poi, ha il suo nuovo pseudonimo: Mockingbird.

Mockingbird und Hawkeye sind in den Comics ein eingespieltes Duo.
Mockingbird und Hawkeye sind in den Comics ein eingespieltes Duo.
Marvel Comics

Il problema: Morse aveva già fatto la sua prima apparizione nella serie televisiva prodotta dalla ABC "Agents of S.H.I.E.L.D.". Fino ad ora, i Marvel Studios hanno gestito in questo modo le serie TV che non hanno prodotto loro stessi: Il MCU è canonico. La serie vi si attiene rigorosamente. Che sia prodotto da ABC, Netflix o Hulu. Al contrario, però, i film del MCU non si sono necessariamente attenuti a ciò che accade nella serie televisiva.

Il Darkhold, per esempio. La storia del potente libro risale alla creazione della Terra. I fumetti ci insegnano che contiene tutti gli incantesimi e i rituali magici del potente vecchio dio Chthon. In "WandaVision" contiene anche oscure profezie sul terribile futuro di Wanda come Scarlet Witch. Tranne che il libro era in realtà già in "Agents of S.H.I.E.L.D.". Questo non aveva impedito alla serie di riutilizzarlo.

Es gibt Seiten aus dem Darkhold, die ins Buch von Cagliostro aus «Doctor Strange» kopiert worden sind.
Es gibt Seiten aus dem Darkhold, die ins Buch von Cagliostro aus «Doctor Strange» kopiert worden sind.
Marvel Studios

"Ricordati che io ti capisco meglio di chiunque altro", dice Laura a Clint al telefono. Un accenno al palo della recinzione? È molto probabile che "Hawkeye" faccia lo stesso con Mockingbird. Semplicemente che Mockingbird non è Barbara Morse. A meno che non faccia parte della copertura di Laura cambiare anche il suo nome. Ha ancora senso, in realtà, ora che ci penso.

Inserisci Ronin

Cala la notte. Clint affronta Maya. Questa volta non come Occhio di Falco, ma come Ronin. Deve esserci una fine a tutto questo. Poi Clint lancia la bomba: Sì, ha ucciso il padre di Maya quella notte perché un informatore lo ha messo sulle sue tracce. Solo che l'informatore lavorava per lo stesso capo del padre di Maya allora e lei stessa adesso. Chi era l'informatore? Kazi.

E il capo? Nell'ultima inquadratura dell'episodio finalmente lo capiamo ad alta voce. Yelena dice a Kate chi è la sua vera cliente: Eleanor Bishop. Ma più esplosivo è a chi si è rivolta Eleanor per assumere Yelena.

Il perno, Wilson Fisk.

Marvel Studios
Marvel Studios

Ti è piaciuto l'episodio? Scrivilo nei commenti. L'analisi del prossimo episodio seguirà mercoledì prossimo, 22 dicembre.

A 11 persone piace questo articolo


Luca Fontana
Luca Fontana

Editor, Zurigo

La mia zona di comfort consiste in avventure nella natura e sport che mi spingono al limite. Per compensare mi godo anche momenti tranquilli leggendo un libro su intrighi pericolosi e oscuri assassinii di re. Sono un appassionato di colonne sonore dei film e ciò si sposa perfettamente con la mia passione per il cinema. Una cosa che voglio dire da sempre: «Io sono Groot».

Film e serie

Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.


Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader