Non sei connesso a internet.
Corporate logo
VideogiochiReportage 1723

Game Gear: vecchio amore pixelato

Negli anni ‘90, tutti i miei amici avevano un Game Boy. Io no. Il mio cuore apparteneva all’unica vera console portatile: Sega Game Gear. Ho trascorso molte ore straordinarie con Sonic, Joe Musashi e Taz. Allora, perché non far rivivere quei tempi?

Sono nervoso. Mi trovo a casa di mio padre. Salgo lentamente la scala che porta alla soffitta e inizio a sudare. Forse è dovuto ai 28 gradi di oggi. Dalla soffitta proviene un caldo torrido, ma il cuore batte all'impazzata perché voglio recuperare il mio tesoro d’infanzia. Tuttavia, è anche possibile che non lo ritrovi mai più. Forse abbiamo già rottamato i suoi singoli pezzi elettronici?

Stiamo parlando del mio Game Gear, la prima console di gioco portatile Sega, rilasciata in Giappone nell'ottobre del 1990 e creata per sovrastare il Game Boy: display a colori retroilluminato in grado di visualizzare 32 su 4096 colori allo stesso tempo, una risoluzione da 160x144 pixel, 8 kB di RAM e ulteriori 16 kB di RAM video. Tecnicamente, Game Gear era superiore al Game Boy, anche se si basava sul sistema Master di quattro anni prima.

Un pezzo di storia dei videogiochi

Il lavoro sul dispositivo è iniziato nel 1989 sotto il nome in codice «Mercury». Il Game Gear è stato presentato ufficialmente nel giugno 1990, in occasione del Tokyo Game Show. Al lancio, nello stesso anno, erano disponibili tre titoli: «Columns», una sorta di «Tetris», «Super Monaco GP» e «Pengo».

Game Gear era una versione portatile del sistema Sega Master con risoluzione più bassa, ma più colori. Oltre alle differenze tecnologiche con il Game Boy, il Game Gear è stato progettato deliberatamente in modalità orizzontale, per un controllo migliore.

Per la grande somiglianza con il sistema Master, la maggior parte dei giochi per la versione portatile provenivano dai sistemi stazionari. Per i giochi che non erano stati configurati, è stato creato più tardi un convertitore, con cui le cartucce del sistema Master potevano essere successivamente giocate sul Game Gear. Il Nomad, successore del Game Gear e mai apparso in Europa, funzionava secondo questo principio. Questa console è stata commercializzata come un mega drive portatile, il successore del sistema Master. Qui si è rinunciato a moduli speciali Nomad, bensì sono stati utilizzati fin dall’inizio quelli del sistema Master.

In Giappone, il dispositivo si vende secondo le aspettative. Non esistono dati affidabili, ma si presume che 1,25 milioni di copie siano state vendute nel marzo 1994. Dopo un avvio lento, la situazione negli Stati Uniti è leggermente migliorata. Probabilmente è causa anche della campagna pubblicitaria aggressiva, come puoi vedere nel video sopra. Tuttavia, Sega ha dovuto accontentarsi del secondo posto alle spalle del Game Boy di Nintendo. Fino alla fine del 1993, sono stati venduti 4 milioni di esemplari. Anche in Europa, Game Gear si è piazzato dietro Nintendo. Nel seguente video puoi vedere la pubblicità europea per il sintonizzatore TV opzionale.

Il supporto di Game Gear è stato revocato nel 1997. Anche se le cifre di vendita di Game Gear rimangono dietro al Game Boy, la console di Sega era tecnicamente superiore, almeno fino al rilascio del Game Boy Advance nel 2001. Il Game Gear non è stato un fallimento: con 11 milioni di unità vendute e circa 390 giochi, Sega ha prodotto almeno un modesto guadagno.

Il Game Boy ha prevalso sul Game Gear in due punti: da un lato, il Game Boy era più economico e offriva molti più giochi; dall’altro, il Game Gear consumava troppa batteria a causa del suo display a colori e della retroilluminazione. Infatti, aveva bisogno di 6 batterie AA e durava massimo cinque ore. Ricordo ancora di aver comprato un pacco da 24 batterie prima della nostra vacanza in Spagna, ma non sono bastate per il viaggio di andata e ritorno.

L'inserimento delle batterie fa parte della vita di tutti i giorni con Sega Game Gear.

Il mio tesoro

Ma torniamo indietro. Nel frattempo sono arrivato in soffitta. Che casino. Penso sia questo l’aspetto che debba avere un ripostiglio. Oltre al Game Gear dovrebbe esserci anche una NES qui, da qualche parte. Ricordo di aver sistemato le console insieme, quindi dovrei trovare facilmente la Nintendo perché più grande.

Vago con il mio sguardo e riconosco la NES dopo pochi secondi. Quindi, il Game Gear non può essere lontano; ho scorto già i primi moduli. Pochi secondi dopo tengo il mio tesoro tra le mani. Ora ho solo bisogno di inserire le batterie. Purtroppo, non ho più l'adattatore, perché l’ho convertito per raffreddare il mio Home Entertainment System, che non ho più. Avrei fatto meglio a lasciarlo stare, così avrei potuto giocare subito. Quindi, per prima cosa devo andare a comprare delle pile. Non lo faccio da anni. Chi ne ha bisogno?

Davanti a me si trova il Game Gear e tra le mani tengo le batterie. Ora sono davvero nervoso. Come accennato, il Game Gear ha la nomina di invecchiare male e le differenze di temperatura della soffitta non hanno aiutato. Inserisco le pile e scelgo il gioco «Taz-Mania»: allora odiavo questo gioco, ma voglio rivivere quella sensazione.

Frontalmente, non si vede niente sul display.

È giunto il momento della verità. Premo il pulsante di accensione. Bello! Il LED Power si accende e la retroilluminazione funziona. Ma poi...che delusione: non vedo l’immagine e non sento neanche il suono. Era chiaro. Rassegnato, abbasso il Game Gear. Improvvisamente mi accorgo che posso vedere l’immagine a seconda dell’angolo di visualizzazione. Frontalmente non vedo nulla, ma più piego il palmare in avanti, più vedo qualcosa. Allora funziona ancora!

Da un’angolazione ripida si riconosce un’immagine.

Ordinare e aspettare

Una breve ricerca su Internet mi mostra il motivo per il primo risultato deludente. Come accennato, Game Gear ha la nomina di invecchiare male. Ciò è dovuto ai condensatori installati, che si rompono abbastanza rapidamente. Faccio ulteriori ricerche e trovo un paio di tutorial su YouTube, che spiegano in dettaglio come sostituire i condensatori. Ora sono convinto: riparo tutto da solo.

Oltre ai tutorial, trovo anche diversi fornitori per pezzi di ricambio; per $ 4.99 ordino un kit di riparazione per Game Gear, che include 20 condensatori e una guida. Ho ancora bisogno di un cacciavite adeguato, che costa altri $ 2.99. Anche allora i produttori erano molto interessati a non far effettuare ai clienti le riparazioni da soli. Purtroppo ho dovuto aspettare un po' tanto in determinate circostanze: il termine ultimo di consegna è il 2 settembre, e già ero nervoso come quando salivo la scala verso la soffitta.

Ora devo aspettare. Nel prossimo articolo scoprirai se sono riuscito a riparare il mio Game Gear o se ho fallito miseramente.

User
Tecnologia e società mi affascinano. Combinarle entrambe e osservarle da punti di vista differenti sono la mia passione.

17 Commenti

Per favore, effettua il login.

Devi effettuare il login per scrivere un nuovo commento.


User roli.goette

Ahh wie ich das Teil geliebt habe. Ich war der einzige, der den TV-Tuner hatte, und war damit im Skilager im Jungszimmer der Held. Leider ging das Display irgendwann kaputt, und ich verkaufte ihn auf dem Flohmarkt einem damaligen Technik Nerd.

10.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User Anonymous

Top Beitrag. Ich habe damals schon Dragon Ball Z mit dem TV tuner zwischen den Unterricht geschaut. #Nostalgie

09.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User retiarius

Erinnere mich auch noch an den Game Gear,der Gameboy blieb dennoch mein Favorit.Was Batterien ,Display(was bringen die vielen Farben wenn man draussen davon nichts sieht) und Spielevielfalt anging,war Nintendo einfach überlegen und ich als alter Rpg'ler liebte mein Final Fantasy auf dem Gameboy. ;)

09.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User JTR.ch

Ich hatte zuerst ein Gameboy und erst viel später ein Gamegear und solche Multi Game Cartridges die meine Eltern aus Thailand mitbrachten. Und da war schon einiges an geilen Games drauf wie Ninja Gaiden, Galaga, Alien, alle aktuellen Sonic Titel und sogar ein Mario Bros ;)

10.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

Rispondi
User Anonymous

Den ultimativen Game Gear gibt‘s mit LCD Umbau von McWill:
dragonbox.de/en/188-repairs...
Leider ausverkauft. Aber vielleicht gibt‘s irgendwann nochmal welche. Ich habe zwei meiner Schmuckstücke umbauen lassen. Damit erstrahlt Mickey Mouse Castle/Land of Illusion in neuem Glanz. :)

09.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User Taboo

ja das ist wirklich das problem mit sega... obwohl sie zt die bessere hardware hatten, wie die konkurrenz. siehe game gear, dreamcast, etc. der game gear war der handheld den man eigentlich wollte, jedoch war er damals wirklich sauteuer! ^^

09.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User Taboo

die meisten eltern haben da vermutlich gedacht, "na der gameboy passt schon", kostet auch nur ein bruchteil! xD

09.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

Rispondi
User davideprata

Ich war noch gar nicht auf der Welt, als der Game Gear erschien, kann mir aber vorstellen dass man damit, in Kombination mit dem TV Tuner (Welcher eine etwa 1.5m lange Antenne hatte) bestimmt der coolste Junge auf dem Pausenplatz war :D

09.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User JTR.ch

Bin gespannt, bei mir liegt auch noch so eine Gamegear Leiche herum. Allerdings habe ich auch Probleme mit dem Sound.
Kehrt um habe ich für so etwas meine Recalbox auf dem Pi3.

09.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User Dmark_One

JAAAAA!! Ich erinnere mich als der Game Gear in einschlägigen Zeitschriften auch als "die Gi-Gi" bezeichnet wurde - und nervte meinen Eltern dass ich unbedingt auch eine "Gi-Gi" brauche. Letztendlich habe ich mir aber den Hundeknochen zugelegt (Original-Atari Lynx :-) )

10.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User Mihoshi

Habe die Kondensatoren bei zwei oder drei GG's gewechselt, das Löten war teils etwas Mühsam, wegen bereits schlechter Lötstelle auf dem MB. Übrigens nicht alle Game Gear Motherboards sind identisch und oder made in Japan -gilt auch für die Qualität, die variert. Schlechte Kondensatoren angeblich wegen Umweltgesetz damals, aber nicht sicher nicht ob das so stimmt, link zur Info finde ich auch nicht mehr. PS: Wechsle immer alle Caps und refurbished soundboards gibts easy auf eBay (letzteres war für mich ein Alptraum gefrikel)

10.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User jeevanandk

Das wäre doch der ideale Zeitpunkt den Odroid Go ins Sortiment aufzunehmen? Für diejenigen, die leider kein Game Gear mehr haben. Habe es direkt bei Hardkernel geholt, zusammengebaut und rückfällig geworden: Columns und Sonic könnte ich den ganzen Tag spielen.

10.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User zilti

Ja, da sind die Kondensatoren kaputt und müssten ersetzt werden. Ist mit Lötzeug und wissen-was-man-tut auch keine grosse Sache. Dann läuft der Bildschirm gleich wieder viel besser.

10.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User zilti

Und fantastische Umsetzungen von Mega Drive-Klassikern gibts für den GG übrigens auch. Schon nur die beiden Shinobi-Teile... Oder Ristar, Chakan, Gunstar Heroes...

10.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User Yves Welte

Haha!! Ich habe auch noch Zwei von denen mit ca. 15 Games bei einem ist eine leider ein feiner streifen auf dem Display zu sehen, sonst laufen beide no tip top. Den Tv tuner hatte ich auch leider ist der nicht mehr auffindbar! 😣 und nicht zu vergessen der Sega Mega Drive 16bit steht auch noch im Wohnzimmer!

11.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.

User Mandarb01

Und aös nächstes noch dendritten im Bunde, den Atari Lynx.
Meiner war bis so ca. 2000 in super Zustand. Dann lieh ich ihnaus und er kam mit defektem Kartridge-Door und Wackelkontakt am Stromanschluss zurück. Nervt noch immer..

11.07.2018
Segnala abuso

Devi essere connesso al tuo account per segnalare un abuso.