Non sei connesso a internet.
Corporate logo
ComputerRitratto 941

Invasion Mars Project: il PC che vorrebbe andare su Marte

Una cassa bianca troneggia in mezzo al salone IFA. Sopra si vede scritto «Mars Project». All’interno si trovano tutti i componenti di un PC gaming. Ma una caratteristica passa inosservata nel rumore del salone: il PC è assolutamente silenzioso grazie al sistema di raffreddamento passivo.

Se pensi all’isolamento acustico del tuo PC, si presentano due soluzioni di raffreddamento:

  1. raffreddamento liquido
  2. tappi per le orecchie

La seconda soluzione è rilevante, se non vuoi fare annegare i tuoi costosi componenti PC. Invasion Laboratories ha sviluppato una terza soluzione: il PC gaming a raffreddamento passivo. Al momento si trova nella hall 17 dell’IFA sotto il nome «Invasion Laboratories Project Mars».

Mars Project di Mars Laboratories utilizza solo il raffreddamento passivo.
Dominik Bärlocher

Ai tempi dei sovietici

Secondo tutte le ricerche, Invasion Laboratories viene dalla Russia. Tuttavia, il responsabile che mi ha presentato il PC è di origine cinese, ha lavorato allo stand di XPG e sul suo biglietto da visita si trova il logo di un’azienda chiamata Adata. Il giovane mi spiega che Invasion Labs è il partner russo di XPG. XPG, a sua volta, è l’azienda affiliata di Adata.

I satelliti Yamal sono stati lanciati in orbita con questo razzo.
Gazprom.com

Per il Mars Project, Invasion Labs ha collaborato con Thercon, un’azienda di regolazione termica. Thercon ha lavorato per l’agenzia spaziale russa durante il periodo sovietico e in seguito per tutte le agenzie e società spaziali. Sul suo sito, l’azienda cita la serie di satelliti Yamal 200, in orbita intorno alla Terra dall’inizio degli anni 2000. I Yamal 201 e 202 sono stati inviati nello spazio da Gazprom Space Systems nel 2003 per far fronte alle esigenze di telecomunicazione dell’azienda russa di gas Gazprom. Gli elementi della serie Yamal sono stati forniti da PAO S. P. Korolev Rocket and Space Corporation Energia, una società spaziale, e Alcatel Space, per i componenti di telecomunicazione. Nel frattempo, Alcatel Space è diventata Thales Space. Yamal 201 e 202 hanno iniziato con successo e hanno fatto il loro lavoro. In seguito sono stati ordinati i satelliti Yamal 203 e 204, ma sono stati annullati prima della partenza

La tecnologia, prodotta già dal 1972, viene inserita nel PC sino-russo con un sistema di raffreddamento passivo.

Il raffreddamento passivo in dettaglio

Thercon ha realizzato l’alloggiamento del PC. Nel gergo informatico si parla di «Case», ma visto che parliamo di spazio volevo usare un termine familiare. Perché costruire un PC del genere? La risposta è semplice: non solo è più silenzioso di un PC con ventole o raffreddamento liquido, ma Invasion Labs è riuscita anche a fare completamente a meno di componenti mobili. Tutto questo rende il PC molto interessante per eventuali applicazioni spaziali.

Come sanno già i lettori del libro «Sopravvissuto – The Martian» di Andy Weir, molto accurato per quanto riguarda lo stato attuale della scienza, i componenti mobili non sono fatti per essere inviati nello spazio. Infatti, secondo l’astronauta fittizio Mark Watney interpretato da Matt Demon nel film, i componenti mobili hanno la tendenza di mancare ai loro doveri nel momento meno opportuno. Ad esempio nello spazio, dove nessun meccanico può intervenire rapidamente. Se un solo sistema si rompe, può costare milioni all’agenzia e mettere in pericolo la missione stessa.

La griglia raffredda il gas nelle tubature.
Dominik Bärlocher

Una griglia in alluminio è installata sotto i componenti e permette di estrarre calore dalla macchina e di condurre aria fresca dall’esterno. Altre lamelle si trovano davanti, insieme ad alcuni pulsanti del PC. L’aria calda viene estratta tramite gas in tubature sottili, ciò vuol dire che le griglie raffreddano il gas contenuto nei tubi. Il gas diventa liquido, raffredda i componenti e torna allo stato gassoso. In seguito ritorna nella griglia, viene raffreddato, torna allo stato liquido e scorre fino ai componenti.

Il gas liquido raffredda i componenti, ritorna allo stato gassoso e circola di nuovo nella griglia per essere raffreddato.
Dominik Bärlocher
Tutto il reparto è corso da noi per vedere come faccia il liquido a scorrere verso l’alto. Anche noi non potevamo credere che la nostra tecnologia funzionasse davvero.
Yuri Madanik, Gründer Thercon

Tuttavia, occorrerà ancora del tempo prima che il Mars Project vada davvero su Marte. Il rappresentante all’IFA afferma che non ci sono ancora dei piani concreti per lanciare il PC nello spazio. Questo PC è più di un gingillo e la sua concezione si ispira chiaramente ai viaggi spaziali.

User

Dominik Bärlocher, Zurigo

  • Senior Editor
Giornalista. Autore. Hacker. Sono un contastorie e mi piace scovare segreti, tabù, limiti e documentare il mondo, scrivendo nero su bianco. Non perché sappia farlo, ma perché non so fare altro.

9 Commenti

3000 / 3000 caratteri

User Nerothank

"Space" - die nächste Evolutions-Stufe der "Cloud" ;)

02.09.2018
User R3lay

Etwas hast du noch vergessen: Passive Kühler bringen ohne Schwerkraft kaum was.

02.09.2018
User 0Svini0

Wieder Mal ein mega spannender Artikel.
Ist bekannt, welcher Stoff als Wärmeleitmittel verwendet wird?

02.09.2018
User phun

So ganz neu ist ja das ganze nicht. Siehe Calycos NGS-S0 (fanlessfan.com/).
Als Kühlmittel soll Pentafluorpropan zum Einsatz gekommen sein (Prinzip: calyos-tm.com/working-princ...). Leider ist es seit der Kickstarterkampagne letztes Jahr sehr leise geworden.

02.09.2018
User Anonymous

Zu gross, zu schwer. Aber geiles Projekt :)

02.09.2018
User Anonymous

Lustig. Da das ganze ein einfacher Wärmetauscher ist, braucht es einen Luftfluss an die Lamellen... Wie geschieht der? :)

05.09.2018
User rem3_1415926

Auch der Mars hat eine Atmosphäre :D
Allerdings eine massiv dünnere, was die Kühlung stark reduziert...

05.09.2018
Rispondi
User MakeAppsNotWar

Brauchts das alles? Der Weltraum ist ja rwcht kühl, das sollt doch reichen?

03.09.2018
User Anonymous

das schon, aber Vakuum ist so ein besch***ener Wärmeleiter.

03.09.2018
Rispondi