Asus ROG Strix Scope TKL Deluxe: tastiera gaming RGB senza tastierino numerico e con tasti Cherry MX

Asus ROG Strix Scope TKL Deluxe: tastiera gaming RGB senza tastierino numerico e con tasti Cherry MX

Martin Jud
Zurigo, il 02.09.2020
Traduzione: Leandra Amato
Una tastiera compatta senza tastierino numerico dovrebbe farmi diventare un giocatore migliore. Ha davvero un bell’aspetto: è dotata di tasti RGB, logo RGB, barra luminosa RGB a LED e un lungo cavo rivestito in tessuto. Ma la cosa migliore, come dimostrato da un lungo test, sono gli interruttori Cherry MX.

Le mie mani si abituano a quasi tutte le tastiere. Non importa se hanno tasti a membrana o meccanici. Non importa se fanno clic, se danno un feedback tattile o lineare. Tuttavia, sono finiti i tempi in cui avrei preferito la mia attuale tastiera da gioco, la slim-switch keyboard Razer DeathStalker Chroma. Dopo mesi di lavoro e di gioco con una Asus ROG Strix Scope TKL Deluxe sono di nuovo convinto che gli interruttori meccanici Cherry sono i migliori.

Tastiere
ROG Strix Scope Deluxe
138.–
ASUS ROG Strix Scope Deluxe

Fatta per l'azione, progettata per il comfort.

Il mio oggetto di prova non ha solo interruttori rossi RGB Cherry MX, ma anche una larghezza ridotta. Questo perché manca il tastierino numerico – si chiama TKL, o tenkeyless. E sì, è una caratteristica. Da un lato infastidisce gli utenti dell'e-banking e di Excel, dall'altro si ha più spazio per il mouse. Per alcuni giocatori la minore distanza tra le braccia dovrebbe essere una benedizione. Dopo sei mesi con una keyboard TKL, non sono ancora convinto che questo sia d’aiuto quando gioco. Anche se ora tendo a spostare il mouse più vicino alla tastiera, probabilmente sono un giocatore troppo occasionale per vedere un chiaro vantaggio. Può darsi che le mie estremità si stanchino un po' meno velocemente, ma ciò non mi rende più preciso.

Design e layout

ROG fornisce alla Strix Scope TKL Deluxe un cavo USB con guaina in tessuto sufficientemente lungo (180 centimetri). Le dimensioni della tastiera da 811 grammi sono compatte: è larga solo 35,6 centimetri e profonda 13,6 centimetri. Con i piedi ripiegati, misuro un'altezza di 1,5 centimetri sul bordo anteriore e di 2,2 centimetri sul retro. Con i piedi piegati in fuori, sono 3,1 centimetri – più l'altezza dei tasti, che arriva a 1,6 centimetri. Ma non sono solo grato per i piedini in gomma che consentono una posizione ergonomica della tastiera, bensì anche per il poggiapolsi incluso. È morbido e la sua similpelle è piacevole al tatto. Grazie ad esso le mie dita sono sempre all'altezza perfetta per la digitazione.

Il poggiapolsi copre la barra luminosa a LED RGB.
Il poggiapolsi copre la barra luminosa a LED RGB.

Anche se mi piace molto il poggiapolsi, che si attacca magneticamente alla tastiera, ha anche un piccolo svantaggio. Infatti, rende invisibile la barra luminosa a LED, che illumina il tavolo sotto il bordo anteriore. Ma posso farne a meno. Anche la base con look in alluminio spazzolato ha un logo RGB ROG – e pulsanti RGB che possono essere colorati e illuminati singolarmente in quattro modalità diverse.

Tastiera da gioco senza tastierino numerico.
Tastiera da gioco senza tastierino numerico.

Il layout della tastiera viene fornito senza tasto Invio e con un ampio tasto Ctrl a sinistra e un tasto Shift a destra. A parte il tastierino numerico, non mi manca nulla. Mi piace soprattutto la chiave F12, che raffigura uno pseudo-hacker. Se si preme il pulsante, tutte le finestre vengono ridotte al minimo e tutti i suoni vengono disattivati.

Digitare e giocare con gli interruttori rossi

A molti piacciono i clic quando si digitano i tasti. A me sembrano una ricompensa per aver premuto un tasto. Ma dopo un po’ di tempo, iniziano a darmi fastidio. Preferisco di gran lunga i punti di innesco chiari. Non sono invadenti eppure supportano mentre si digita sulla testiera. Questa tastiera gaming non ha né rumori di clic né un feedback tattile. La forza della battitura dipende dalla pressione esercitata sui tasti.

Interruttore rosso RGB Cherry MX.
Interruttore rosso RGB Cherry MX.

Gli interruttori rossi RGB Cherry MX funzionano in modo lineare: dal momento in cui la punta del dito viene posizionata sul tasto fino al raggiungimento della pressione massima del tasto di quattro millimetri, non si avverte alcuna resistenza. Richiedono relativamente poco sforzo per funzionare – 45 grammi – e sembra di scivolare sul burro. Il mio cervello deve abituarsi al fatto che il pulsante scatti dopo due millimetri. Inoltre, con gli interruttori meccanici, mi piace che non ci sia un feedback tattile. Non me l'aspettavo prima del test. Vale sia per la digitazione a dieci dita che per quando gioco utilizzando il metodo WASD. A proposito, non individuo mai ghosting o altri disturbatori durante i sei mesi di test.

In conclusione: divertimento duraturo

Con questa tastiera non scriverai né giocherai meglio. Gli interruttori Cherry MX mi fanno solo venir voglia di digitare e giocare di più, specialmente con quelli rossi di qualità tedesca. E siccome il divertimento aggrada lo stato d'animo, mi sento come se fossi migliore o più completo con questa tastiera di quanto non lo fossi prima con la vecchia DeathStalker Chroma,

sia quando uccido qualche creatura in The Outer Worlds che quando correggo un documento. Che gioia! Anche grazie al look in alluminio spazzolato, ma non proprio per l’illuminazione RGB. Mi piacciono le cose colorate e luminose, ma non ne ho necessariamente bisogno. Quello di cui non posso fare a meno, però, è il poggiapolsi, che mi risparmia un sacco di dolore al polso.

Posso consigliare la ROGs Strix Scope TKL Deluxe con la coscienza pulita. Ma vorrei dire che probabilmente mi sarebbe piaciuta qualsiasi altra tastiera con un buon poggiapolsi e interruttori rossi RGB Cherry MX. Se avessi testato lo stesso prodotto, compreso il tastierino numerico, probabilmente l'avrei battezzata come una nave per la gioia.

A 63 persone piace questo articolo


Martin Jud
Martin Jud
Editor, Zurigo
La mia musa ispiratrice si trova ovunque. Quando non la trovo, mi lascio ispirare dai miei sogni. La vita può essere vissuta anche sognando a occhi aperti.

Potrebbero interessarti anche questi articoli