Arriva uno spin-off di «Mad Max»: George Miller dirige la storia di Furiosa
Novità e trendAudio + Home cinema

Arriva uno spin-off di «Mad Max»: George Miller dirige la storia di Furiosa

Luca Fontana
Zurigo, il 14.10.2020
Traduzione: Leandra Amato
Il regista George Miller scrive e dirige un altro film di «Mad Max». Questa volta senza il protagonista che dà il titolo. Al centro della storia infatti c'è Furiosa, il personaggio preferito dai fan. Ma questa volta non è interpretata da Charlize Theron.

Ufficialmente, il nuovo film di «Mad Max» di George Miller non ha ancora avuto il via libera dallo studio. Ciononostante, le voci su un nuovo film ambientato nel mondo post-apocalittico che adora i motori V8 non sono più pura fantasia, almeno non più da ieri sera.

Ha parlato il regista George Miller in persona. Ora sappiamo chi interpreterà Furiosa nel prequel: Anya Taylor-Joy.

Anya Taylor-Joy in «Emma»
Anya Taylor-Joy in «Emma»

Nuovo film di «Mad Max» con Furiosa ma senza Charlize Theron

Quando il regista George Miller si lancia su un progetto, non c’è niente che può fargli cambiare idea. «Mad Max: Fury Road», ad esempio, uscito al cinema nel 2015. Miller ha lavorato al film per 30 anni. Un sacco di tempo per elaborare una storia di fondo ingegnosa e complessa per ciascuno dei suoi personaggi.

L’Imperatrice Furiosa non fa eccezione. In «Fury Road» è stata interpretata dalla vincitrice dell'Academy Award Charlize Theron. Con i capelli rasati a tre millimetri, un braccio e molta rabbia dentro di sé, la Furiosa di Theron ha conquistato il cuore degli spettatori – e anche di George Miller. L'australiano lavora da anni a un prequel di «Mad Max» in cui al centro dell'attenzione non c'è Max Rockatansky – finora interpretato tre volte da Mel Gibson e una volta da Tom Hardy – ma l’Imperatrice.

Ora Miller ha confermato ciò che aveva accennato già lo scorso maggio: il prequel riguarda la storia di Furiosa e come è entrata al servizio di Immortan Joe (Hugh Keays-Byrne). A quell'epoca la feroce guerriera aveva circa vent'anni. Poiché Charlize Theron è già sulla quarantina, non può interpretare il ruolo di protagonista.

«Una pillola amara», conferma Theron in un’intervista al The Hollywood Reporter. Le sarebbe piaciuto vestire i panni di Furiosa un’altra volta. In realtà era questo il piano originale. George Miller, secondo il New York Times, avrebbe voluto fare le riprese con Theron, utilizzando la stessa tecnologia di ringiovanimento che Martin Scorsese ha usato in «The Irishman» per Robert DeNiro e tutti gli altri.

Il problema: Miller, noto per il suo amore per gli effetti pratici, non era minimamente convinto dagli attori ringiovaniti al computer. Ecco perché ha cambiato i piani. Charlize Theron sgombera il campo e Anya Taylor-Joy prende il suo posto.

Altre notizie: ci sarà anche Chris Hemsworth

Oltre a Taylor-Joy, Miller ha rivelato altre due scelte di casting: Chris Hemsworth e Yahya Abdul-Mateen II, i cui ruoli non sono ancora noti. Tuttavia, si dice che possano essere dei mentori che hanno trasformato la giovane e indomita Furiosa nell’Imperatrice che conosciamo, che ha liberato le cinque donne di Immortan Joe dalla loro schiavitù in «Mad Max: Fury Road».

Non si sa ancora quando il film sarà girato, figuriamoci quando uscirà.

A 10 persone piace questo articolo


Luca Fontana
Luca Fontana
Editor, Zurigo
Avventure nella natura e sport che mi spingono al limite descrivono la mia zona confortevole. Per compensare mi godo anche momenti tranquilli leggendo un libro su intrighi pericolosi e oscuri assassinii di re. Sono entusiasta delle colonne sonore dei film e ciò si sposa con la mia passione per il cinema. Una cosa che voglio dire da sempre: «Io sono Groot».

Potrebbero interessarti anche questi articoli