Ma che diavolo è questo? Diciannovesima parte.
Novità e trend

Ma che diavolo è questo? Diciannovesima parte.

Philipp Rüegg
Zurigo, il 08.09.2017
Il nostro assortimento cresce senza posa. E vi trovi proprio di tutto. Certi prodotti, però, anche se li guardi bene, non sai proprio che cosa siano. Oggi è il caso di un sonar per pesci.

Non è una palla da golf, non è una palla da bowling e non è neanche una pallina da ping pong! Quest’oggettino apparentemente innocuo è un sonar. E non serve per il rilevamento della posizione di altre imbarcazioni, serve per pescare! Se poi vuoi fartene un uso improprio, mettendoti alla ricerca di eventuali sottomarini, non ne voglio proprio sapere nulla. Una cosa è certa: il Deeper Smart Sonar Pro+ indentifica la profondità, la struttura del fondale e la posizione dei pesci. Ma dai… così è troppo facile! Sembra fatto apposta per i marinai d’acqua dolce. Ma che ne so… Ora vado a farmi un paio di bastoncini Findus!

Corde da arrampicata, bottiglie di vino rosso, trapani a percussione... nel nostro assortimento si trova proprio un po' di tutto! La nostra missione è dunque quella di scovare i prodotti più assurdi, quelli che ti fanno immancabilmente chiedere: ma che diavolo è questo? Hai trovato anche tu un prodotto veramente bizzarro? Allora scrivici: redaktion@digitec.ch

Qui trovi altra roba strana:

Ma che diavolo è questo? diciottesima parte.
placeholder

placeholder

Ma che diavolo è questo? diciassettesima parte.
placeholder

placeholder

Ma che diavolo è questo? sedicesima parte.
placeholder

placeholder

A 19 persone piace questo articolo


Philipp Rüegg
Philipp Rüegg
Senior Editor, Zurigo
Vado matto per il gaming e i gadget vari, perciò da digitec e Galaxus mi sento come nel paese della cuccagna – solo che, purtroppo, non mi viene regalato nulla. E se non sono indaffarato a svitare e riavvitare il mio PC à la Tim Taylor, per stimolarlo un po' e fargli tirare fuori gli artigli, allora mi trovi in sella del mio velocipede supermolleggiato in cerca di sentieri e adrenalina pura. La mia sete culturale la soddisfo con della cervogia fresca e con le profonde conversazioni che nascono durante le partite più frustranti dell'FC Winterthur.

Potrebbero interessarti anche questi articoli