Huawei presenta il nuovo Mate 40 Pro e ora puoi preordinarlo da noi
Huawei presenta il nuovo Mate 40 Pro e ora puoi preordinarlo da noi
Novità in assortimentoMobile

Huawei presenta il nuovo Mate 40 Pro e ora puoi preordinarlo da noi

Andrea Jacob
Zurigo, il 22.10.2020
Post-editing/revisione: Leandra Amato
Huawei presenta il suo secondo smartphone top di gamma. Con la serie Mate, il produttore cinese mostra tradizionalmente le sue innovazioni nel campo degli smartphone. In Svizzera il Mate 40 Pro sarà disponibile in quantità limitata e puoi già preordinarlo da noi.

La presentazione online mostra un Mate 40 Pro con molti miglioramenti e novità globali. Non si tratta solo del nuovo design della fotocamera né della videocamera professionale. Huawei presenta anche un potente processore Kirin 9000. Oltre al Mate 40 Pro, sono stati presentati anche il Mate 40 Pro+ e il Mate 40 Pro RS in collaborazione con Porsche Design. Tuttavia, in Svizzera sarà disponibile solo il Mate 40 Pro.

Mate 40 Pro (256GB, Nero, 6.76", Doppia SIM ibrida + eSIM, 50Mpx, 5G)
1199.–
Huawei Mate 40 Pro (256GB, Nero, 6.76", Doppia SIM ibrida + eSIM, 50Mpx, 5G)
Mate 40 Pro (256GB, Argento mistico, 6.76", Doppia SIM ibrida + eSIM, 50Mpx, 5G)
1199.–
Huawei Mate 40 Pro (256GB, Argento mistico, 6.76", Doppia SIM ibrida + eSIM, 50Mpx, 5G)

Le specifiche più importanti del Mate 40 Pro

  • Display OLED da 6,76 pollici, 1344 × 2772 pixel, 456 ppi
  • Processore Kirin 9000, 5 nm 5G
  • 8 GB RAM, 256 GB ROM
  • Capacità batteria 4 400 mAh
  • Fotocamera principale: 50 MP + 20 MP + 12 MP
  • Fotocamera frontale: 13 MP + sensore di profondità 3D
  • Controllo tramite gesti
  • SuperCharge (66 W) e SuperCharge wireless (50 W)
  • Emui 11, basato su Android 10
  • Sensore di impronte digitali, 3D Face Unlock
  • 212 grammi

I miei highlight del Mate 40 Pro

  • Il pezzo forte è la fotocamera principale in collaborazione con Leica. Non solo determina il design rotondo del retro dello smartphone, ma convince anche per la sua qualità. Poco dopo la presentazione, DXOMark annuncia un nuovo numero 1 nella sua classifica. Se vuoi saperne di più, clicca qui. La fotocamera quadrupla è composta come segue: fotocamera principale da 50 MP (grandangolo, f/1,9), fotocamera ultra grandangolare da 20 MP (f/1,8) e teleobiettivo da 12 MP (zoom ottico 5×, f/3,4, OIS).
  • Il processore Kirin 9000, SoC 5G a 5 nm, è l'orgoglio di Huawei. Questo chip incorpora la prima GPU al mondo a 24 core Mali G78, responsabile della potente elaborazione delle immagini, e un'unità di elaborazione a 8 core con una frequenza fino a 3,13 GHz. In confronto: il mio portatile arriva al massimo a 2 GHz.
  • Lo schermo edge-to-edge curvato di 88 gradi, chiamato anche «Waterfall Display», mi ha affascinata. Questa forma offre un'esperienza visiva immersiva e, grazie allo sfondo animato, propone un effetto davvero vivace.
  • Il controllo tramite gesti è già arrivato con il Mate 30 Pro e richiede un po' di tempo per abituarsi. Tuttavia, ho imparato rapidamente ad apprezzare questa funzione, soprattutto se ho le mani sporche o se voglio regolare il volume in modo più preciso.
  • Gli altoparlanti duali del nuovo Mate 40 Pro offrono un suono pieno e ricco di bassi. L'ho provato brevemente e devo dire che il volume e la ricchezza del suono sono davvero impressionanti.
  • La frequenza di aggiornamento a 90 Hz è veloce e fluida. Perché 90 Hz e non 120? 90 Hz sono equilibrati in termini di utilizzo e consumo energetico. Lo trovo un buon compromesso tra i due mondi.
  • Le funzioni di ricarica rapida sono ormai lo standard per ogni smartphone di nuova generazione. Con la funzione di ricarica 66 W, Huawei ha triplicato la potenza negli ultimi quattro anni. Anche la ricarica wireless è stata ulteriormente sviluppata fino a 50 W. L'adattatore da 66 W è compreso nella fornitura e non deve essere acquistato separatamente.
  • Il primo obiettivo «free-form» al mondo, come lo chiama Huawei, scatta foto con la fotocamera ultra grandangolare senza più bordi distorti. Sicuramente conosci anche tu il problema. Con questa «lente ottica free-form» Huawei sembra aver trovato una soluzione, resa possibile probabilmente dall’obiettivo e dall'intelligenza artificiale.
  • La videocamera professionale viene presentata e spiegata durante l'evento online da un atleta italiano. Non ho potuto provare questa funzione durante il mio breve intermezzo con il telefono. La stabilizzazione video mi sembra molto efficace, così come l'interazione con le difficili condizioni di luce. Per i vlogger, la fotocamera frontale con funzione «Dual Ultra Slow Motion» è certamente molto interessante.

Huawei App Gallery e Petal Search – l'alternativa al Google Play Store

Dopo la disputa commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina, la cooperazione tra Google e Huawei è diventata restrittiva. I servizi mobili Google, come Gmail o Google Maps, non sono preinstallati. Tuttavia, tutti i servizi di Google sono normalmente accessibili tramite il browser. Il Mate P40 Pro funziona quindi su Android 10 AOSP (Android Open Source Project) con Emui 11, l'interfaccia utente sviluppata da Huawei stessa. Dal lancio globale dell’App Gallery nell'aprile 2018, Huawei ha lavorato per sviluppare ulteriormente il proprio ecosistema, compresi i Huawei Mobile Services (HMS). Nell’App Gallery di Huawei trovi anche un’applicazione per cercare app: «Petal Search». Con «Petal Search» puoi trovare tutte le applicazioni come WhatsApp, Facebook, Instagram e molte altre.

Con Emui 11, è ora disponibile «Petal Maps», la tua alternativa a Google Maps, Here o Maps.me. Puoi visualizzare sia il 2D che il 3D, come si è già abituati dalla precedente app di navigazione. Inoltre, «Petal Maps» può essere controllata anche tramite gesti. Sono integrati anche i mezzi di trasporto pubblico e la navigazione diretta dalla tua precedente ricerca di località tramite il browser. In sostanza, rimane tutto invariato, ma senza Google.

Fai qualcosa con il tuo vecchio smartphone!

Non sai cosa fare con il tuo vecchio smartphone? Puoi scegliere tra diverse opzioni. La nostra piattaforma di rivendita, utilizzabile per dispositivi acquistati su Digitec Galaxus, ti aiuta a portare il tuo vecchio cellulare a chi desideri. Accedi al tuo profilo utente e clicca su «Vendi i tuoi prodotti». Ti bastano pochi clic per rimettere in vendita il tuo smartphone. Scopri di più qui.

Se vuoi permutare il tuo dispositivo su una piattaforma di re-commerce, puoi scegliere ad esempio vendere.ch. Seleziona il modello e descrivi lo stato di utilizzo del dispositivo. In seguito potrai vedere la tua offerta di riacquisto. La spedizione a vendere.ch è gratuita.

Ti interessano le ultime novità nel settore smartphone? Seguimi!

Se non vuoi perderti niente e vuoi sapere tutte le novità, allora segui il mio profilo autore. Pubblico regolarmente tutti gli aggiornamenti.

A 25 persone piace questo articolo


Andrea Jacob
Andrea Jacob
Category Marketing Manager, Zurigo
La mia testa è piena di idee che si moltiplicano ogni minuto. Mi piace discutere e dare forma alle mie opinioni. Adoro i gadget motorizzati. Non potevo trovare un posto migliore di questo.

Potrebbero interessarti anche questi articoli